La Ministra Generale nel suo discorso di commiato chiede all’OFS di affrontare le nuove sfide

Domenica 2 novembre, durante la prima giornata di lavoro del XIV Capitolo Generale dell’OFS, la Ministra Generale, Encarnita del Pozo, ha presentato la sua relazione sullo stato della Fraternità Internazionale  sottolineando come i francescani secolari siano cresciuti nel mondo. Essi, infatti,  sono  oggi  presenti in 116 paesi e la gioventù francescana lo è in 71. Di contro però è diminuito, soprattutto nell’ Europa occidentale,  il numero dei membri sia OFS che Gifra.

Nel suo discorso di commiato da Ministra Generale, Encarnita non si è lasciata sfuggire l’opportunità di citare le sfide che l’OFS dovrà affrontare nei prossimi anni, in modo particolare per ciò che riguarda la vita dei francescani secolari esprimendo in concreto la necessità di una maggior conoscenza della Regola, una maggior sobrietà e semplicità di vita ed una  maggior testimonianza della propria comunità. Tutto questo senza dimenticare l’amore per la Chiesa alla quale ha chiesto di essere fedeli, con una particolare preghiera per papa Francesco.

Prima di questo intervento, la giornata era iniziata nel migliore modo possibile. L’Eucaristia domenicale, celebrata all’altare maggiore della Basilica di Santa Maria degli Angeli , ha dato l’avvio ai  primi lavori necessari allo svolgimento del capitolo : la presentazione dei capitolari, la elezione dei moderatori e degli scrutatori e l’approvazione del  regolamento  e del  programma.

Dopo la relazione della Ministra Generale è stata la volta di quella della Conferenza degli Assistenti Generali e di quella del responsabile economico che ha evidenziato come la situazione finanziaria del CIOFS sia sana. Domani mattina i gruppi di lavoro, chiamati a riflettere e discutere sulle relazioni  ascoltate, presenteranno quanto emerso al loro interno e le loro valutazioni sullo  stato della Fraternità Internazionale dell’OFS.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*