Per una morte misteriosa ad Assisi disposta autopsia 

una donna nata nel 1954 è stata trovata morta nella sua casa

Per una morte misteriosa ad Assisi disposta autopsia

Per una morte misteriosa ad Assisi disposta autopsia

Per una morte misteriosa – Il 23 ottobre scorso, una donna nata nel 1954 è stata trovata morta nella sua casa ad Assisi. Inizialmente, il decesso è stato attribuito a cause naturali, presumibilmente a seguito di una caduta. Tuttavia, una parente della defunta ha sollevato dubbi sulle circostanze della morte, suggerendo possibili motivazioni legate a dissidi familiari.

Queste affermazioni, sebbene confuse, hanno spinto la Procura di Perugia a riaprire il caso e a considerare l’ipotesi di un’autopsia. Il corpo della donna è stato trattenuto all’obitorio di Perugia, in attesa di ulteriori indagini.

Le testimonianze raccolte dal commissariato della città serafica, come scrive oggi Alessandro Antonini sul Corriere dell’0Umbria,  hanno portato all’apertura di un fascicolo. L’inchiesta è vista come un atto dovuto per condurre gli accertamenti tecnici necessari e per verificare le dichiarazioni della persona che sostiene la possibilità di una causa di morte diversa da quelle naturali.

Il medico legale Luca Tomassini è stato coinvolto nel caso. In attesa dell’incarico formale, è stata verificata la conservazione della salma, che si trova nelle sale del Santa Maria della Misericordia da quasi un mese.

Gli inquirenti mantengono il riserbo sui dettagli forniti dalla parente che ha chiesto di indagare all’interno della famiglia stessa. Sembra che il clima in casa fosse molto teso prima del ritrovamento del cadavere.

La morte di questa donna, inizialmente considerata naturale, ha sollevato dubbi e interrogativi. L’autopsia potrebbe fornire risposte e fare luce su una situazione altrimenti oscura. Le indagini continuano, con la speranza di portare chiarezza e giustizia in questa tragica vicenda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*