Pista ciclabile Assisi – Spoleto, intitolata al campione Gino Bartali

Pista ciclabile Assisi - Spoleto, intitolata al campione Gino Bartali

Pista ciclabile Assisi – Spoleto, intitolata al campione Gino Bartali ASSISI – La pista ciclabile Assisi – Spoleto è stata intitolata a Gino Bartali. La Commissione Toponomastica del Comune di Assisi, l’8 maggio 2018 ha deliberato l’intitolazione della prima pista ciclabile sul territorio al campione Gino Bartali. La Commissione, presieduta dal vice sindaco Valter Stoppini e della quale fanno parte tra gli altri i consiglieri Paolo Lupattelli e Carlo Migliosi, ha votato all’unanimità la proposta.

Il tratto della pista Assisi – Spoleto che solca le strade della terra di San Francesco verrà dedicata al famoso ciclista, campione nello sport e nella vita. Un gesto simbolico e significativo in quanto la pista copre il tratto dal Santuario di Rivotorto a Santa Maria degli Angeli, tratto che storicamente il ciclista percorreva trasportando di nascosto i documenti che avrebbero permesso ad ebrei rifugiati di sfuggire dalla persecuzione fascista.

LEGGI ANCHE: A Rivotorto Santa Maria degli Angeli, al via i lavori

I lavori sono in corso dalla zona del Santuario alla stazione ferroviaria di Santa Maria degli Angeli ed erano attesi da molti anni. La prima volta che se ne inizio a parlare fu una quindicina di anni fa. L’opera rientra nel ben più ampio progetto della Spoleto – Assisi, lunga cinquanta chilometri, attraversando 8 Comuni. Il percorso Rivotorto – Assisi sarà largo circa due metri e mezzi nel punto più largo, correrà in parallelo alla viabilità ordinaria e conta su un finanziamento di 800.000 euro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*