Puc a Santa Maria degli Angeli, lavori ancora fermi

Puc a Santa Maria degli Angeli, lavori ancora fermi

da Lorenzo Capezzali
Puc a Santa Maria degli Angeli, lavori ancora fermi
Il Puc a Santa Maria degli Angeli rimane al centro delle attenzioni in prospettiva ma i cantieri non sono ancora aperti. In molti si chiedono perché tutto sia fermo dopo l’approvazione della proposta di deliberazione comunale avente per oggetto il “PUC in frazione Santa Maria degli Angeli”. Il Programma Urbano Complesso (PUC) è stato sempre un argomento noto e oggetto di dibattito a tutti i livelli, strategicamente inserito nella parte angelana che guarda la Porziuncola.

Si parte da lontano, dal giugno 2003 sino ad arrivare alla recente richiesta di aprile 2018 da parte del Soggetto Attuatore per la modifica ed integrazione della convenzione urbanistica con il Comune di Assisi, passando per delibere di Giunta Comunale e Regionale, accordi di programma. Ricostruire nel dettaglio la storia del PUC è qualcosa di realmente complesso e difficile da comunicare, soprattutto perché si racconta di progetti che prevedevano importanti siti di “benvenuto alla città” – come le ex fornaci – riqualificati, alberature e statue, passerelle e multisala.

Quello che osserviamo è un comparto C ex Montedison) terminato, un comparto B (area ex cave) incompleto sia nella parte direzionale/commerciale che in quella residenziale, un comparto A (ex Fornaci Briziarelli) non ancora iniziato e al limite della staticità, oltre a problemi di manutenzione delle aree verdi e di accesso, balzati alla cronaca come l’intreccio della viabilità nella zona. La questione PUC è da sempre stata identificata da questa amministrazione a guida del sindaco Proietti come prioritaria, non solo per Santa Maria degli Angeli, ma per l’intera cittadinanza.

 

Eventi in Umbria

2 Commenti

  1. Dopo 3 anni di amministrazione parleranno ancora di colpe delle passate amministrazioni x nascondere la loro incapacità di trovare soluzioni e portare a compimento una zona strategica ed importante dal punto di vista paesaggistico visto che sorge a pochi metri dalla Basilica. La famosa palazzina che la società avrebbe dovuto cedere al comune x l’asilo e farmacia comunale che fine ha fatto? Visto che ci siamo la rotatoria ridicola di viale ermini riusciremo a farla prima della prossima scadenza elettorale? SCANDALOSO…È LÌ DA 2 ANNI….e la viabilità presso il Conad le Cave riuscirà a vedere una nuova luce? Possibile che questa amministrazione inaugurazioni e propaganda a parte con tanto di selfie non riesca a risolvere nessuno dei tanti problemi presenti sul territorio? Abbiamo capito tutti la mancanza di esperienza amministrativa ed il vuoto di idee che li attanaglia ma un po’ di impegno almeno x risolvere le problematiche più semplici potrebbero provare a metterlo.

  2. Bene, bravi, bis… E poi c’è chi ha il coraggio di criticare le vele di Scampia… Prima di criticare gli altri…si deve guardare in casa propria. Auguri e… Buon Carnevale.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*