Raccolta delle Olive al Terzo Paradiso, Bosco di San Francesco 1 e 2 novembre 2014

 
Chiama o scrivi in redazione


Per le giornate di sabato 1 e domenica 2 novembre, dalle ore 9 alle 17, il Bosco di San Francesco ad Assisi, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano, organizza due giorni di volontariato per la raccolta delle olive al Terzo Paradiso. I 121 ulivi dell’opera di land-art di Michelangelo Pistoletto saranno i protagonisti di questa splendida giornata a contatto con la natura, in cui i partecipanti potranno dilettarsi interagendo all’interno del Terzo Paradiso concepito dall’artista. A fine spremitura, a tutti i volontari verrà donata una bottiglia d’olio.

Nelle stesse giornate, alle ore 11, i visitatori potranno inoltre partecipare a una particolare visita guidata in compagnia di Luca Chiarini, Property Manager del Bosco, alla scoperta di tre diversi percorsi – paesaggistico, storico e spirituale – con particolari approfondimenti sulla manutenzione e la tutela di questo luogo.

Al termine della visita sarà allestita inoltre una degustazione di prodotti genuini, con un’ottima varietà di mieli, marmellate e formaggi.

Inoltre, sabato 1 novembre alle ore 18.30, ci si potrà fermare al Bosco presso il complesso benedettino di Santa Croce per una lettura teatrale tratta dai fioretti di San Francesco a cura della compagnia Teatralba, con accompagnamento musicale. In un suggestivo binomio di parole e musica, lo spettacolo Scrivi Frate Leone propone il racconto di alcuni episodi edificanti della vita di Francesco con tono fiabesco e grande semplicità espressiva. La compagnia Teatralba, fondata da Giuseppe Brizi, si occupa di teatro di prosa e teatro musicale antico ma anche di lettura ad alta voce, con un occhio al teatro di piazza. Lo spettacolo sarà accompagnato dalle note del Salterio di Matteo Magna, che fa parte dell’accademia di musica antica ResonArs.

Nel 2003 Pistoletto scrive il manifesto del “Terzo Paradiso” e ne disegna il simbolo, il “Nuovo Segno di Infinito”, costituito da una riconfigurazione del segno matematico d’infinito. Tra i due cerchi opposti, assunti a significato di natura e artificio, viene inserito un cerchio centrale, a rappresentare il grembo generativo del “Terzo Paradiso”, ideale superamento del conflitto distruttivo in cui natura e artificio si trovano nell’attuale società. Nel 2010, l’artista realizza una grande opera permanente di land art: il segno del “Terzo Paradiso” formato da 121 ulivi collocati in un’area percorribile di 3000 metri quadri all’interno del bosco restaurato di Francesco d’Assisi, in collaborazione con il FAI – Fondo Ambientale Italiano.

Per partecipare alla manifestazione, la prenotazione è obbligatoria al numero: 075/816831

Con il Patrocinio della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e del Comune di Assisi.
La manifestazione è inserita nel calendario degli “Eventi nei Beni del FAI 2014” e sarà resa possibile grazie al sostegno di Barclays, che per la prima volta è a fianco del FAI in questo importante progetto, PIRELLI, che rinnova la consolidata amicizia con la Fondazione, e Cedral Tassoni, marchio storico italiano che per il terzo anno consecutivo ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI.
Grazie anche a Andreas STIHL, sponsor delle manifestazioni “verdi” organizzate nei Beni del FAI.

Orario: dalle ore 9 alle 17.

Partecipazione alla raccolta delle olive: gratuita. Prenotazione consigliata.
Visita guidata: Adulti: ? 7; Ragazzi (4-14 anni) e Iscritti FAI: ? 5.
Ingressi alla lettura Scrivi Frate Leone: Adulti: ? 12; Ragazzi (4-14 anni): ? 6; Iscritti FAI: ? 10
Servizio Ristorazione: Osteria del Mulino: tel. 075/816831 – 339/8474546 – osteriadelmulino@alice.it
Per informazioni: FAI – Bosco di San Francesco, tel. 075-813157; faiboscoassisi@fondoambiente.it
Per maggiori informazioni sul FAI www.fondoambiente.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*