Regionali 2015, Berlusconi dice sì a Claudio Ricci

Luigi Marini, saluta e ringrazia Claudio Ricci

PERUGIA – E Berlusconi ha detto sì. Si aspettava la risposta e questa è arrivata. Il sindaco di Assisi Claudio Ricci, alle regionali di maggio, sarà appoggiato da tutto il centrodestra. Berlusconi, dopo aver incontrato di persona il sindaco Claudio Ricci, ha dato il via libera alla nascita in Umbria della “Coalizione per il Cambiamento” dove ci sarà all’interno anche Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, Nuovo Centrodestra (all’interno di Umbria Popolare), l’area Udc di Sandra Monacelli, la lista civica del Presidente Ricci e una che racchiude tutte le civiche anti-sinistra da Città di Castello a Terni. L’ex cavaliere 5 anni fa aveva detto no alla candidatura di Claudio Ricci (oggi “ex Forza Italia”) contro Catiuscia Marini, preferendo Fiammetta Modena.

Il Sindaco Ricci ha ringraziato “per la cortese attenzione riservata da Nuovo Centro Destra, La Lega Noi per Salvini, Forza Italia e Fratelli d’Italia, ricorda che, in assonanza con i vertici nazionali, la coalizione sarà “armonizzata” in linea con gli indirizzi e i doverosi raccordi con tutti i commissari e coordinatori regionali dei partiti”.

Claudio Ricci (domani 27 febbraio TGR Umbria RAI TRE, alle ore 14.00 e 19.30, trasmetterà una intervista) conferma che si sta lavorando per una “coalizione del cambiamento” ampia che includerà (ci auguriamo) liste civiche “trasversali e popolari” e partiti (area di centro destra moderato, sociale e per il cambiamento).

Per sabato 28 febbraio, Perugia ore 10 hotel Sangallo, è prevista una conferenza stampa per la presentazione del manifesto della “coalizione civica per il cambiamento” con le “cinque idee strategiche per l’Umbria 2015/2020″ (il programma generale, sintetico chiaro e realizzabile, sarà definito a cura della coalizione in 100 punti totali).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*