Regionali 2015, Sondaggi, Claudio Ricci dice di avere dieci punti e piu’ di vantaggio

Tempo di “sondaggi”, di ogni tipo, per le elezioni regionali in Umbria nel 2015 e, tra alcuni che mettono in allarme, ci sono anche quelli che sull’uno a uno (Marini contro Ricci), fatto tra coloro che “conoscono entrambi”, il Sindaco di Assisi avrebbe un “vantaggio di oltre dieci punti”.

Quando si computano le “liste dei partiti” il risultato si “capovolge”: sarà quindi un “testa a testa sino all’ultimo”.

È forse questo “allarme” che porta alcuni a vedere in Claudio Ricci un “demone errante ed eretico” citato (sulla stampa locale di oggi) con termini quali “voltagabbana” (selezionando tra i più cortesi): buon segno la “paura fa novanta”.

Il voto si sta polarizzando su Ricci (come avviene per le elezioni comunali, dove si vota il Sindaco): a quelli che, ancora oggi ipotizzano scenari di ogni tipo, annunciano l’uscita on line (entro il prossimo fine settimana) del manifesto ufficiale Ricci presidente dell’Umbria con i tre marchi definitivi: “Per l’Umbria Popolare”, Cambiare in Umbria (ma il nome potrebbe anche essere “Alleanza per l’Umbria”) e “Ricci Presidente”. Abbiamo “avuto” l’adesione della Lega Nord, aspettiamo gli altri.

Si legge oggi (sulla stampa locale e nazionale) che a Roma decideranno fra due settimane (e molti aspettano Roma ) ma, ormai, la “piramide è stata rovesciata dai cittadini” ed è dal territorio che nascono liste, e candidati, capaci di “attrarre consensi” e, ci auguriamo, vincere le regionali in Umbria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*