Stanziati 16mila euro per iniziative culturali, tutti gli eventi devono essere “plastic free”

Stanziati 16mila euro per iniziative culturali, tutti gli eventi devono essere “plastic free”

Stanziati 16mila euro per iniziative culturali, tutti gli eventi devono essere “plastic free”

L’amministrazione comunale di Assisi ha emesso un bando per favorire le iniziative culturali nelle frazioni. Si tratta di contributi economici che possono essere assegnati a enti, associazioni o gruppi, già costituiti, senza fini di lucro, aventi sede nel territorio comunale e/o ivi operanti e dotati di relativo statuto.

L’ambito di intervento che il Comune intende sostenere si incentra sulla promozione di iniziative idonee allo sviluppo sociale, culturale e di tutela dei valori legate all’arte, musica, teatro, letteratura, storia, tradizioni e storia locale, danza, spettacolo e attività ludico / ricreativa, valorizzazione e tutela dei beni storici, artistici e museali delle frazioni del territorio comunale.

Sarà ammesso a finanziamento un solo progetto per ciascuna frazione.

I soggetti beneficiari, tra gli altri obblighi, sono tenuti a utilizzare esclusivamente il contributo per le finalità per le quali è stato richiesto (l’intervento del Comune non può essere richiesto né concesso per la copertura di disavanzi di gestione delle attività ordinarie) e sono tenuti ad assicurare, ove sia possibile, che le attività e le iniziative si svolgano in assenza di impedimenti per persone con disabilità o ne favoriscano l’accesso.

Nel bando è richiesto esplicitamente che ogni evento e/o manifestazione patrocinato dal Comune di Assisi deve configurarsi come “plastic free” attenendosi esclusivamente all’utilizzo delle stoviglie riutilizzabili o biodegradabili e compostabili e alla raccolta differenziata dei rifiuti nel rispetto ed attuazione del “Protocollo di intesa tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare e il Comune di Assisi”.

L’ammontare complessivo del finanziamento è di 16mila euro; per ogni progetto il massimo di contribuzione è di duemila euro.

Le domande per la concessione dei contributi devono essere presentate al Comune di Assisi entro e non oltre le ore 13 del 3 luglio 2019 o tramite raccomandata (farà fede il timbro postale); posta elettronica certificata (comune.assisi@postacert.umbria.it); o consegnata a mano all’ufficio protocollo, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.

Spetterà a una commissione tecnica valutare i progetti e quindi stabilire se sono stati rispettati i parametri e i requisiti descritti nel bando. Le iniziative finanziate dovranno essere realizzate entro il 31/12/2019, salvo proroghe motivate da concordarsi.

Tutti i dettagli per la presentazione delle domande sono riportati nell’avviso pubblico pubblicato nell’Albo Pretorio e sul sito internet del Comune di Assisi nella sezione “Avvisi e bandi”. Comunque per richieste di informazioni ci si può rivolgere all’Ufficio cultura tel. 075/8138621-665, mail: cultura@comune.assisi.pg.it.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*