Strada E 45 Claudio Ricci: “Fermo sulla gratuità del pedaggio per i residenti in Umbria”

21 agosto 2014: sulla E 45 – cita Claudio Ricci – occorre essere chiari evitando “equilibrismi” che i cittadini umbri, nonché gli imprenditori, non vogliono più: deve essere ferma la decisione di “non applicare alcun pedaggio per i residenti” (inclusi coloro che lavorano nelle attività economiche) in Umbria.

Peraltro la E 54, sul piano trasportistico, é da considerare una strada “urbana” visto che lambisce molti centri importanti che, di fatto, fanno parte di una città diffusa (i circa 900.000, residenti totali in Umbria, sono quanti gli abitanti di una “media città europea”: questo dovrebbe farci molto riflettere).

Sarebbe doveroso che il Governo, attraverso la sollecitazione della Regione, destinasse all’Umbria adeguate risorse (senza “sperare troppo” sugli incassi dei pedaggi dei residenti) per la riqualificazione delle strade fondamentali come la E 45 visto l’evidente “isolamento regionale” anche nel quadro dei sistemi ferroviari ad alta velocità (con una stazione progettata recentemente, per l’alta velocità, che viene fatta passare per una “conquista” quando invece si trova fuori dai confini regionali).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*