Tiroide problema sociale, se n’è parlato ad Assisi

da Mario Cicogna
Nell’ambito della settimana mondiale della tiroide, si è svolto ad Assisi presso la “Sala della Conciliazione” il convegno dal tema “Tiroide un problema sociale: dal corpo alla mente”. I lavori, introdotti dal prof. Fausto Santeusanio, hanno riguardato: Le Tireopatie – dai sintomi alla diagnosi (Dottor Giuseppe Murdolo), Il nodulo tiroideo – cosa fare? (Dottor Alberto Falorni), L’approccio medico-nucleare: quando, come e perché (Dottor Massimo Eugenio Dottorini), Il chirurgo: serve sempre? (Dottor Michele D’Ajello). L’obiettivo del convegno, unitamente agli screening gratuiti svolti presso l’Unità di Endocrinologia, Metabolismo e Nutrizione della Struttura Complessa di Medicina dell’Ospedale di Assisi, diretta dal Dottor Paolo Verdecchia, è stato quello di sensibilizzare l’opinione pubblica e il mondo scientifico sui crescenti problemi legati alle malattie della tiroide, con particolare riguardo all’azione preventiva della iodoprofilassi.

Le visite effettuate e consigliate – ha spiegato il Dottor Giuseppe Murdolo, Responsabile del Servizio Ambulatoriale Divisionale di Endocrinologia Metabolismo e Nutrizione di Assisi – rappresentano un contributo alla individuazione di eventuali disturbi e malattie della ghiandola tiroidea, che spesso non vengono immediatamente riconosciute perché, al loro esordio, si presentano senza particolari sintomi o con sintomi comuni ad altre patologie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*