Un’esplosione di luce come quella che c’è stasera…

 
Chiama o scrivi in redazione


Un’esplosione di luce come quella che c’è stasera...

Un’esplosione di luce come quella che c’è stasera…


di Maurizio Terzetti
Un’esplosione di luce come quella che c’è stasera, dopo un intero pomeriggio di pioggia, non ha eguali. Non siamo usciti, non abbiamo fatto in tempo a goderci lo spettacolo. Immaginiamo la città, in questa mezz’ora che c’è da qui al buio, sotto un tripudio di echi colorati e in un ventaglio aperto di stupore.
Quali dorature sotto gli archi! Quali scorci nei giardini! Quale spettacolo dalle finestre più fortunate! Quali riflessi sui rosoni! Quali riverberi dalle strade umide e dalle pozzanghere colme!
Immaginiamo.
E, in tema di varietà di gusti cromatici sulle pietre di città, ci viene in aiuto una vecchia fotografia di via Santa Maria delle Rose (è del 27 settembre 2012, scattata alle ore 11.47).
Ci assiste con quel raggio di sole che, come una delle nuvole colorate che ci sono stasera, è stato  posato e dipinto, non sappiamo se col consenso generale, su una sola facciata e rende moderno e ribelle tutto l’austero panorama della strada.
Tutto ci guadagna: tanto la sinuosità leggiadra e cinerina dei prospetti medievali quanto la posata civetteria un po’ ottocentesca dell’esterno estemporaneo di una casa simile alle altre che, però, pare voglia raccontare un’altra storia, un diverso romanzo cittadino.
Nel frattempo, la sera è scesa e la notte ci invita a scrivere la trama di quest’assortimento gustosissimo di colori di una strada di Assisi che ci sentiremo sempre di consigliare di visitare a ogni forestiero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*