Universo Assisi, Lega attacca la maggioranza, troppo alti costi, scarso ritorno economico

Universo Assisi, Lega attacca la maggioranza, troppo alti costi, scarso ritorno economico

Da Stefano Pastorelli (Resp. Comprensorio LEGA)
Universo Assisi, Lega attacca la maggioranza, troppo alti costi, scarso ritorno economico.
Pensavamo che dopo l’edizione 2017 di Universo Assisi, l’Amministrazione Comunale nel replicare l’evento avesse provveduto a migliorare a soprattutto a non ripetere gli errori effettuati lo scorso anno nella pianificazione dell’evento. Nostro malgrado ci ritroviamo a dover muovere critiche per U.A., dato che per questo evento sono state impiegate molte risorse che visto lo scarsissimo ritorno economico per la città, potevano a questo punto venire impiegate per cose ben più importanti. Basta guardarsi intorno per vedere il degrado del territorio (tanto per citare una delle criticità).

La Lega, dice Pastorelli ,dichiara formalmente incompetente questa giunta che si ripete sempre negli stessi errori cominciando dalla solita TARDIVA sponsorizzazione e pubblicizzazione degli eventi. Come si può pretendere che U.A. riempia gli alberghi quando viene pubblicizzato sempre a ridosso dell’evento (e poco)? In quali circuiti nazionali e internazionali e pacchetti turistici è stato inserito e soprattutto con quali tempistiche?

Nulla abbiamo a che dire sulla qualità degli spettacoli e sulle location scelte ma sul loro costo si, dato che sono state impiegate per l’evento risorse ingenti che non fanno sorridere in fatto di percentuale sul ritorno turistico.

Saremmo felici se migliaia di turisti fossero stimolati a venire per conoscere i nostri luoghi e non solo per visitare le convenzionali tappe conosciute, però il problema di U.A. è l’approssimazione della sua programmazione. Siamo stanchi di sentire il solito discorso “I primi anni è un investimento a vuoto per avere un ritorno a lungo termine” perché non ce lo possiamo permettere!

Parlando con gli operatori del settore turismo abbiamo appreso che l’evento non ha prodotto cambiamenti in termine di occupazione camere, perciò il flusso turistico spostato da U.A. è irrilevante, stessa cosa anche dal fronte commercianti che non hanno registrato aumenti delle vendite.

Quante sono state poi in numero effettivo le presenze paganti a U.A.? la domanda è d’obbligo visti i risultati a fronte dell’ingente spesa, di cui chiediamo di conoscere tutti i dettagli completi e non solo quelli pubblicati sul sito del Comune.

La Lega Assisi non può che essere sempre più indignata con questa Amministrazione degli sprechi e delle chiacchiere che non conosce la parola concretezza e non pensa al benessere dei cittadini.

Dichiara inoltre Pastorelli, che a breve verrà fatto un Sondaggio tramite Social ( Facebook) dove si chiede alla cittadinanza, se secondo loro sia giusto spendere quasi tutto l’introito della Tassa di Soggiorno, per questa Manifestazione.

 

1 Commento

  1. Invece il Piano Regolatore, inutile, produttore di danni già visibili, fatto in campagna elettorale per vincere le elezioni e per accontentare palazzinai, finanziatori e reperire voti quanto è costato comprese le consulenze, i progettisti, il lavoro di ufficio, provincia ecc. ? UN MILIONE DI EURO ? fuori la cifra perchè quelli sono veri soldi nostri spesi male ! Attendo la risposta che indichi la cifra precisa!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*