Villa Umbra, approvato bilancio previsione 2015

L’Assemblea dei Soci della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica ha approvato il Bilancio di previsione annuale 2015 che si attesta in 3.407.913 euro. All’assemblea consortile hanno partecipato i rappresentanti di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Terni, Università degli Studi di Perugia, Università per Stranieri di Perugia e Istituto Zooprofilattico Sperimentale (Izs) Umbria-Marche. Sono intervenuti Luca Conti, dirigente responsabile servizio Riforme endoregionali e rapporti con le autonomie locali; Urbano Barelli, vice sindaco Comune di Perugia; Annamaria Vallarelli, responsabile ufficio Formazione del personale Provincia di Perugia; Fabrizio Figorilli, prorettore Università degli Studi di Perugia; Giovanni Paciullo, rettore Università per Stranieri di Perugia; Silvano Severini, Direttore generale Izs Umbria-Marche; Leondina Tarquini, responsabile ufficio Formazione del personale Comune di Terni ed Anna Rita Costa, revisore dei Conti.

“Per il 2015 l’attività della Scuola si incentrerà su aree di valore strategico – ha detto Alberto Naticchioni, amministratore unico della Scuola – quali il supporto agli enti per l’applicazione della Legge 56/2014 (Legge Delrio), attività a supporto delle azioni dell’agenda digitale regionale, per lo sviluppo della società dell’informazione (L.R. 9/2014) e per sensibilizzare le pubbliche amministrazioni umbre verso l’adozione di sistemi di gestione sempre più rispondenti ai criteri di digitalizzazione (l’Agenda Digitale Regionale)”.
Altre aree di valore strategico che continuano ad essere affidate alla Scuola, su delega dalla Regione Umbria, sono la formazione del personale della Polizia Locale e del Servizio Sanitario Nazionale. Inoltre la Scuola organizza, già da diversi anni e sempre su incarico della Regione, il Corso di medicina generale ed il Corso per micologi.

L’Assemblea dei soci ha proposto di inserire nella programmazione futura attività formative in tema di energia, rifiuti ed insegnamento della lingua inglese per i dipendenti comunali e le partecipate degli enti pubblici. Per i dipendenti comunali è stata indicata una formazione specifica sulla Legge Regionale n. 8 del 16 settembre 2011, Semplificazione amministrativa e normativa dell’ordinamento regionale e degli Enti locali territoriali.
Il Consorzio “Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica” è stato costituito con la Legge Regionale n. 24 del 23 dicembre 2008, al fine di favorire la formazione e l’innovazione quali strumenti per il miglioramento della qualità nella pubblica amministrazione, nonché per la promozione dell’innovazione tecnologica, delle competenze digitali e della società dell’informazione e della conoscenza attraverso le pubbliche amministrazioni operanti in Umbria.
Sempre per il l’anno prossimo, facendo seguito al protocollo d’intesa sottoscritto con il Dipartimento della Funzione Pubblica del Ministero della Pubblica Amministrazione, si prevede di organizzare seminari e iniziative promozionali per il trasferimento di conoscenze, buone prassi, metodologie per la semplificazione e la digitalizzazione, con riferimento ai risultati ottenuti nell’ambito del Piano triennale di semplificazione, dell’agenda Digitale dell’Umbria, del progetto per l’attivazione dello sportello digitale per le attività produttive e dell’edilizia. L’accordo siglato prevede anche interventi di formazione mirati al contrasto della corruzione, attivazione di partenariati locali, nazionali e internazionali per progetti formativi nell’ambito di programmi comunitari e azioni per il supporto delle amministrazioni locali nella valorizzazione del patrimonio di beni culturali.

Inoltre è stata firmata una convenzione tra la Scuola e l’Istituto di Studi Giuridici del Lazio “A.C. Jemolo” per la progettazione, realizzazione e gestione, durante il 2015, dei corsi di formazione destinati ai dipendenti della Regione Lazio e degli enti consorziati e convenzionati della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica. Infine la Scuola, nel prossimo anno, avvierà una collaborazione con Villa Fabri di Trevi, Associazione Culturale Nemetria di Foligno e Associazione LibreItalia.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*