Anche ’Umbria nel viaggio in sei tappe nella bellezza italiana,

 
Chiama o scrivi in redazione


Anche ’Umbria nel viaggio in sei tappe nella bellezza italiana,

C’è anche l’Umbria nel viaggio in sei tappe nella bellezza italiana, da nord a sud, per scoprire alcuni tesori del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano e contribuire a proteggere arte e ambiente. Un modo concreto per pensare al futuro è quello scelto da VeryFastPeople, società di consulenza di Varese che da 15 anni offre supporto agli amministratori di condominio in tutta Italia e ha messo in campo iniziative concrete per rendere il mondo un posto migliore, come la collaborazione con il FAI, che mira a sostenere Beni salvati e protetti dalla Fondazione.


di Mariella Piscopo


Così oltre a essere Corporate Golden Donor, a organizzare convegni all’interno dei Beni del Fondo per l’Ambiente Italiano e a regalare ai propri clienti i biglietti per visitare il patrimonio FAI su tutto il territorio nazionale, da quest’anno VeryFastPeople ha deciso di coinvolgere attivamente gli amministratori di condominio in tutta Italia, invitandoli entro il 31 ottobre 2021 a esprimere la propria preferenza per uno dei Beni tutelati dal FAI selezionati per questa iniziativa. Al Bene che al termine della campagna avrà ricevuto più preferenze sarà destinata una donazione di quindicimila euro.

“In competizione” da nord a sud dell’Italia ci sono sei gioielli storico-artistici e naturalistici, come il Bosco di San Francesco ad Assisi (PG), che concorre per l’Umbria. Gli altri sono Villa e Collezione Panza a Varese; il Castello e Parco di Masino a Caravino (TO); Parco Villa Gregoriana a Tivoli (Roma); l’Abbazia di Santa Maria di Cerrate a Lecce e il Giardino della Kolymbethra nella Valle dei Templi di Agrigento.

A quale Bene andrà la donazione? Saranno gli amministratori di condominio di tutta Italia a deciderlo, collegandosi al sito https://www.veryfastpeople.it/fai.php ed effettuando una sola scelta tra i Beni in elenco.

Appello, dunque, agli amministratori dell’Umbria a sostenere il Bosco di San Francesco ad Assisi, un luogo di natura incontaminata di 64 ettari tra boschi e campi coltivati, pareti di pietra rosa, radure e oliveti ai piedi della Basilica Superiore di Assisi. Si attraversa il portone nel muro di cinta del piazzale e si imbocca un sentiero stretto che conduce a un ampio fondovalle, sotto il centro cittadino, un brano intatto di paesaggio umbro, dopo che nel 2008 fu acquisito dal FAI, grazie alla donazione di Intesa Sanpaolo e bonificato dall’incuria che lo aveva ridotto a una discarica.

Ora passeggiando tra ginestre, aceri e querce roverelle si raggiunge dapprima il letto del torrente Tescio e poco dopo quanto resta di un microcosmo abitato da monache benedettine tra il ‘200 e il ‘300: l’ex monastero, che ospita il punto informativo FAI; la chiesa romanica di Santa Croce; un ex mulino attivo fino ai primi del ‘900 trasformato in trattoria; i resti di un ospedale che assisteva malati e pellegrini e, poco più avanti, un’antica torre trecentesca eretta a difesa di un opificio. Oggi è un suggestivo percorso nel silenzio, nella storia, nel sacro e dentro di sé, che ha ispirato Michelangelo Pistoletto nella creazione di un’opera di land art, il “Terzo Paradiso”: 121 ulivi a doppio filare formano tre ampi elementi circolari tra loro tangenti, di cui uno maggiore al centro e un’asta alta 12 metri che simboleggia l’unione tra cielo e terra. L’invito è quello di percorrere la serpentina tra i filari e diventare parte integrante di quest’opera che fa riflettere sulla possibile serena coesistenza tra uomo e natura, simboleggiata dalla terza sfera, il “terzo paradiso”, appunto.

Una vicinanza, quella di VeryFastPeople, molto importante per il FAI perché contribuisce a offrire un reale sostegno alla Fondazione e a promuovere i luoghi di cui si prende cura quotidianamente, soprattutto in un periodo così difficile come quello che stiamo vivendo.

Da 15 anni vogliamo essere un riferimento per chi amministra immobili in Italia – sostiene Francesco Paini, uno dei tre soci di VeryFastPeople – Ci piace andare oltre la semplice fornitura di servizi, generando valore in iniziative non prettamente commerciali. Vogliamo dare un contributo a progetti che proteggano il bello in tutte le sue forme. Per questo la scelta di sostenere chi ogni giorno si occupa di preservare i patrimoni immobiliari più belli d’Italia, ci è sembrata una normale e giusta conseguenza.”

 VeryFastPeople è una società di consulenza che offre da 15 anni supporto agli amministratori di condominio in tutta Italia. Il partner ideale per una gestione più semplice del Condominio e la garanzia di avere tutto sotto controllo, affinché i condomini siano ogni giorno al sicuro da imprevisti e al passo con le ultime normative. Secondo la classifica 2020 diGreat Place to Work è anche una delle aziende italiane in cui si lavora meglio. veryfastpeople.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*