In arrivo “Selvatica”, giornata dedicata al mondo vegetale e animale non addomesticato

 
Chiama o scrivi in redazione


In arrivo “Selvatica”, giornata dedicata al mondo vegetale e animale non addomesticat

In arrivo “Selvatica”, giornata dedicata al mondo vegetale e animale non addomesticato

Scorpioni, scolopendre, sauri, calabroni e piante carnivore saranno i protagonisti di “Selvatica”, in programma domenica 19 settembre 2021 dalle ore 10 alle 19 al Bosco di San Francesco, Bene del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ad Assisi (PG): una giornata in cui grandi e bambini potranno scoprire il mondo animale e vegetale “da paura” che popola la selva millenaria ai piedi della grandiosa Basilica, conoscere i curiosi esemplari nel loro habitat, partecipare a laboratori, incontri e passeggiate a cura di esperti e imparare – grazie alla partecipazione dei Carabinieri del Reparto Biodiversità di Assisi – quali sono le specie di flora e fauna protette, come si curano gli animali feriti e come vengono rimessi in libertà.

Programma della giornata:
* Ore 10 – 13: laboratori sensoriali per vivere e conoscere il Bosco con tutti i sensi, a cura dei Carabinieri del Reparto di Biodiversità di Assisi.
* Ore 10: “Incontri ravvicinati con i draghi” per scoprire, insieme all’esperto Angelo d’Alessandro, sauri e serpenti esotici.
* Ore 11: “Artropodi, i veri dominatori del pianeta!”, un laboratorio per riconoscerli e…amarli. Seguirà una passeggiata con l’esperto Mario Morellini.
* Ore 12.30: “Alla scoperta del CITES”, un incontro per apprendere le attività del Servizio CITES dell’Arma dei Carabinieri, deputato a contrastare il traffico di specie protette sul territorio nazionale, in attuazione della Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione.
* Ore 13: rimessa in libertà di animali curati presso il Centro Formichella, il rifugio per animali feriti gestito dai Carabinieri del Reparto di Biodiversità di Assisi.
* Ore 15.30: “Belle e cattivissime: le piante carnivore”. Come catturano? Come intrappolano gli insetti? Sono pericolose per l’uomo? A tutte le curiosità risponderanno gli esperti de La Combriccola Carnivora. Seguirà un laboratorio di disegno per bambini.
* Ore 17: “Macchine da guerra volanti: i calabroni”, un approfondimento a cura di Erica Bernasconi in cui verranno sfatati pregiudizi e allarmismi e saranno illustrate le differenze tra vespidi con la possibilità di vedere e toccare varie specie attraverso immagini e/o teche con esemplari catalogati. Verrà mostrato un nido vuoto (o residui di nido) e spiegata la vita che conducono questi insetti, il loro ciclo vitale e le loro caratteristiche.
* Ore 19: “Le Quattro Stagioni” di Gabriella Compagnone, direttamente dall’Umbria Green Festival la prima sand artist italiana. Lo spettacolo si terrà nel giardino del Complesso di Santa Croce.

I laboratori sono su prenotazione chiamando il numero 075.813157.
Si raccomandano scarpe e abbigliamento comodi

Con il Patrocinio del Comune di Assisi.
Il calendario degli Eventi nei Beni FAI 2021 è reso possibile grazie al fondamentale sostegno di Ferrarelle, partner degli eventi istituzionali e acqua ufficiale del FAI; al significativo contributo di Nespresso, azienda che dal 2020 sostiene la Fondazione, di Delicius, che rinnova il sostegno al FAI affiancandosi per la prima volta al progetto, e di Pirelli che conferma per il nono anno consecutivo la sua storica vicinanza al FAI.

MODALITÀ DI VISITA IN SICUREZZA NEI BENI DEL FAI

In base alle disposizioni del D.L. 105 23/07/2021, l’accesso a tutti i Beni FAI è possibile solo alle persone in possesso della certificazione verde Covid-19 (Green Pass). La certificazione verde è richiesta anche per l’ingresso ai Beni di carattere naturalistico. Per i bambini al di sotto dei 12 anni il Green Pass non è obbligatorio.

Per consentire al pubblico di visitare i Beni nella massima sicurezza, il FAI si è preoccupato di garantire il pieno rispetto dei principi definiti dal Governo a partire dal mantenimento della distanza interpersonale o fisica. In tutti i Beni la visita sarà contingentata per numero di visitatori e, ove possibile, organizzata a “senso unico” per evitare eventuali incroci. Le stanze più piccole e quelle che non permettono un percorso circolare saranno visibili solo affacciandosi; le porte saranno tenute aperte onde ridurre le superfici di contatto. Sarà d’obbligo essere dotati di mascherina per accedere ai Beni. Saranno inoltre a disposizione dispenser con gel igienizzante sia in biglietteria che nei punti critici lungo il percorso.

Il giorno precedente l’appuntamento, i partecipanti che avranno effettuato la prenotazione riceveranno una mail con le indicazioni sulle modalità di accesso e un link da cui scaricare materiali di supporto alla visita nel Bene, a cura dell’Ufficio Affari Culturali FAI. Gli stessi materiali, che non saranno più distribuiti in formato cartaceo, saranno accessibili in loco su supporti digitali grazie a un QR Code scaricabile direttamente in biglietteria.

L’accesso alla biglietteria, al bookshop e ai locali di servizio sarà permesso a un visitatore o a un nucleo famigliare alla volta; nei negozi FAI i clienti dovranno indossare la mascherina, e saranno a disposizione guanti monouso, qualora fossero preferiti all’igienizzazione delle mani. Si invita inoltre a effettuare gli acquisti con carte di credito e bancomat, per ridurre lo scambio di carta tra personale e visitatori. L’accesso è vietato a chi abbia una temperatura corporea superiore a 37.5°.

Ingressi: Intero: 8 €; Ridotto (4-18 anni) e Iscritti FAI: 6 €. Ingresso gratuito per chi si iscrive al FAI in loco. Il biglietto consente di partecipare a tutte le attività della giornata.
Ristoro: Osteria del Mulino – tel. 075/816831.
Per informazioni e prenotazioni: Bosco di San Francesco, Assisi (PG) 075.813157; faiboscoassisi@fondoambiente.it

www.fondoambiente.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*