Rotatoria Passaggio-Capodacqua consiglio comunale ha approvato iter  

l’incrocio è teatro di numerosi incidenti e da decenni i cittadini chiedevano una soluzione

 
Chiama o scrivi in redazione


Rotatoria Passaggio-Capodacqua consiglio comunale ha approvato iter  

Il Consiglio Comunale ha approvato l’iter autorizzativo del progetto della rotatoria di “Passaggio di Assisi – Capodacqua”. L’intersezione stradale esistente tra la 147 “Assisana” (direzione Viole-Assisi) e  via Romana (direzione Rivotorto – Capodacqua), già critica per la conformazione a “x”, è resa ancor più complessa dalla presenza, sul quadrante sud-est, della corsia di uscita dalla 75.

  • A causa di tale quadro l’incrocio è teatro di numerosi incidenti e da decenni i cittadini chiedevano una soluzione.

In sintesi, come ha spiegato l’assessore all’urbanistica Alberto Capitanucci, il progetto prevede la realizzazione di una rotatoria di diametro 45m, in grado di raccogliere agevolmente i quattro bracci stradali, con anello di circolazione a unica corsia di larghezza 7m, e isola centrale di circa 30m di diametro sistemata “a verde”.

Il percorso progettuale ha visto in prima battuta il supporto operativo dei tecnici dell’Area Viabilità della Provincia di Perugia, cui si deve anche il rilevamento dei flussi di traffico interessanti il nodo stradale. Nel 2018 progetto e procedimento sono stati integralmente presi in carico e – oggi – condotti a termine, dall’Ufficio Opere Pubbliche del Comune di Assisi, pur scontando quasi un anno di  sospensione della Conferenza dei Servizi decisoria dovuta all’emergenza Covid.

“Si tratta indubbiamente di un’opera di grande rilievo, che risolve in via definitiva una criticità viabilistica senza eguali nell’intero territorio comunale – ha sottolineato  l’assessore Capitanucci – ed è anche dimostrazione del livello di specifica competenza raggiunto dai tecnici del settore Progettazione e Opere Pubbliche”.

Soddisfazione in aula è stata espressa dal capogruppo di Assisi Domani Giuseppe Cardinali: “Con questo atto si dà una risposta concreta alle richieste della comunità”.

Il costo dell’opera, come previsto dallo studio di fattibilità tecnico-economica, è di 400 mila euro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*