Castelnuovo si mobilita per la riapertura della sua scuola, raccolte 700 firme

 
Chiama o scrivi in redazione


Castelnuovo si mobilita per la riapertura della sua scuola, raccolte 700 firme

La comunità castelnovese, considerato il particolare momento socio-sanitario determinato dall’emergenza pandemica del Covid-19, ha rivalutato l’importanza della presenza di una scuola anche in una piccola frazione come quella di Castelnuovo. Oggi che  il distanziamento sociale rappresenta una necessità sanitaria, emerge il bisogno di assicurare ai bambini spazi congrui per la salvaguardia della loro salute e tali spazi, interni ed esterni, sono presenti nell’edificio che fino a qualche anno fa ha ospitato la scuola elementare e che eviterebbe la formazione di “classi pollaio”.

Per raggiungere l’obiettivo di riapertura della scuola, la Proloco di Castelnuovo ha promosso una raccolta firme che è risultata importante, dato che la petizione è stata sottoscritta dalla quasi totalità degli aventi diritto al voto (circa 700 firme su 1045 abitanti). Tenendo presente che dalla scuola dell’infanzia paritaria “Gesù Bambino” sono usciti 16 alunni, è evidente come la comunità vada demograficamente crescendo, grazie all’insediamento nel paese di nuovi nuclei familiari formati da giovani coppie.

Il paese con la chiusura della scuola ha subito più di una battuta d’arresto in campo socio economico e, spinta non indifferente alla ripartenza della comunità, sarebbe sicuramente la presenza di una scuola elementare che riuscirebbe a vivacizzare e ricostruire un tessuto sociale sfilacciatosi a causa dell’inserimento dei bambini in altri contesti sociali. Auspicio della popolazione tutta è che la richiesta della riapertura della scuola elementare possa essere accolta favorevolmente sia dall’Amministrazione comunale che dalla dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Assisi 2.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*