A partire da quelli di Assisi, stiamo con i “costruttori di futuro”

 
Chiama o scrivi in redazione


Stefania Proietti, resterò sindaco e ma serve ampia coalizione alle elezioni
Stefania Poietti, Sindaco Di Assisi

A partire da quelli di Assisi, stiamo con i “costruttori di futuro”

Accogliamo davvero con grande favore la ricandidatura del Sindaco di Assisi, Stefania Proietti, in vista delle prossime elezioni amministrative che si svolgeranno nella città di San Francesco da cui è venuto finora un grande sostegno a un’amministrazione vera espressione civica della società civile. Quelli di Stefania Proietti da Sindaco di Assisi, sono stati cinque anni caratterizzati da uno sforzo diretto a fare emergere le migliori energie della città al fine di farsi, come lei stessa ha detto, “Costruttori di futuro”.

Sappiamo che il lavoro fatto per la Città di Assisi in questi anni è stato tutto all’insegna della ferma e forte attenzione, oltre che della sollecitudine verso le fragilità sociali e le attività economiche e produttive, fortemente provate dall’attuale crisi pandemica, alle istanze del territorio senza che venisse meno la tensione e la partecipazione verso le grandi questioni internazionali che sempre più debbono essere declinate nella difesa degli ultimi in un mondo in cui sempre più emergono le disparità e le disuguaglianze.

Forte è stato l’impegno per la Pace. Come abbiamo già recentemente ricordato, dal Comune di Assisi, è stata accesa una luce sulla grave questione delle vendite delle armi in paesi impegnati in guerre sanguinose costellate da vere e proprie stragi di civili inermi, tra cui tantissimi bambini. E’ il caso specifico dell’impegno per il blocco delle armi e i munizionamenti da utilizzare nello Yemen, paese ridotto allo stremo e alla fame di cui pagano maggiormente i costi i più deboli e i più indifesi.
© Protetto da Copyright DMCA

L’amministrazione della città del Santo si è dimostrata lungimirante dando vita a quello che è stato definita la ” Mozione Assisi”, presentata dalla lista civica Assisi Domani e votata all’unanimità dall’intero Consiglio comunale.

A conferma di quanto sia forte e condiviso il messaggio di Pace e fraternità che continua ad essere tenuto desto dall’intera Assisi  comunità anticipatrice delle decisioni assunte dal Governo italiano  e di quelle appena indicate dal Presidente americano Joe Biden da cui è giunto un chiaro e duro messaggio perché finisca la guerra nello Yemen.

Noi amanti della pace e convinti sostenitori, anche sulla scia dell’insegnamento di Papa Francesco, della necessità di credere e di puntare su uno sviluppo umano integrale, di cui dobbiamo essere tutti partecipi e beneficiari, non possiamo, quindi, che continuare a sostenere l’iniziativa politica e amministrativa dei nostri amici di Assisi, autentici “Costruttori di futuro” sia nella loro realtà locale, sia in quella che va oltre Assisi e l’Umbria e abbraccia il mondo intero.

Questo, per noi, è un importante elemento di condivisione politica.

G. I.

3 Commenti

  1. Ringraziamo , illustre rappresentante di “ ” che, in convergenza con altri gruppi e associazioni (Costruire Insieme, Rete Bianca, e molte altre) e con persone di buona volontà (economisti come , e ex di Bankitalia, Domenico , Giuseppe , Giovanni Angelo e tanti altri), tutti con il comune riferimento alla Costituzione e alla Dottrina sociale della Chiesa, il – giorno della festa del nostro caro concittadino e amato – hanno dato vita alla formazione politica “ – , à ” con declinazione “I ” nelle singole regioni. Lavorare insieme per il bene comune.

    • Sig. Giuseppe, ci vuole spiegare il senso del suo intervento, a leggerlo non si comprende un granché, lo dico, non per fare polemica, ma per dare un senso al suo messaggio.

  2. Sia nell’articolo sopra, che nel commento sotto, sono state tolte delle parole chiave per capire la portata della notizia. Un movimento politico di dimenzione nazionale, con personaggi di cui ci sono i nomi nel commento, ma sono stati tolti i cognomi, uno su tutti il prof. Zamagni, hanno diffuso un comunicato stampa con questo articolo di apprezzamento per il sindaco Stefania Proietti e per la civica di cui lei è espressione. Si fa esplicito riferimento ai comuni valori cristiani e all’attenzione e all’azione di pace che è culminata nella Mozione Assisi, che in pochi mesi ha coinvolto tante città piccole e grandi Roma, Bologna, Firenze ….. fino a che è stata ripresa e portata in parlamento , portando allo stop definitivo della vendita di armi ad un paese in guerra che ha generato una catastrofe umanitaria.
    Il commenti di CARDINALI tentava di riargomentare le parti dell’articolo, secondo noi importanti, per capire il perchè di questo titolo, stiamo con i “costruttori di futuro” indicando anche la provenienza nazionale del commento .

    Sta nella libertà del direttore, del giornalista e nel moderatore del blog di riportare le notizie con gli aspetti che gli sembra piu consoni e piu importanti.
    Spero di aver chiarito ……

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*