Assisi perde anche il Pincio, nota di Stefano Pastorelli, Lega

Assisi perde anche il Pincio, nota di Stefano Pastorelli, Lega

da Stefano Pastorelli (Segretario LEGA Comprensorio Assisano)
Assisi perde anche il Pincio, nota di Stefano Pastorelli, Lega
Con l’ordinanza Sindacale, del dicembre 2018, viene sancita la chiusura a tempo indeterminato del Parco Regina Margherita ( Pincio).
Adducendo problemi di instabilità di alcuni lecci, nonché la situazione in cui mal versano i giochi e la parte superiore del parco, con il muro che perde alcune pietre ed il problema del Laghetto oramai vuoto…..

Nonostante l’amministrazione abbia rassicurato i Cittadini circa l’attenzione che hanno verso tale struttura…. Quale?? I cittadini devono sapere, che l’amministrazione ha solamente stanziato soldi per la progettazione da qui al 2021, quindi nulla si farà per molto tempo..

La Lega di Assisi, per voce del Segretario Stefano Pastorelli, Ringrazia l’Associazione “Quelli del Bronx” che per alcuni anni si sono prodigati per risistemare e far rivivere il Parco, nonostante le mille difficoltà che hanno incontrato.

Purtroppo, il nulla rappresentato dal PD , sta colpendo in modo irreversibile anche la Città di Assisi con le scelte scellerate che stanno operando….,
Eppure secondo noi, bastava solo un poco più di Attenzione per la Struttura…. ovvero la potatura delle piante presenti, la risistemazione dei giochi tramite il coinvolgimento di alcune grandi aziende costruttrici di tali impianti, l’approvvigionamento del Laghetto quasi a costo zero, con l’utilizzo dell’acqua estratta dai pozzi di bonifica della zona “Frana Ivanchic”come da noi segnalato quasi 2 anni fa…

Purtroppo nulla di tutto ciò, ma solo soldi buttati per studi che non porteranno poi a nulla…
Perché non investire parte dei proventi della tassa di Soggiorno, per la riqualificazione?
Ricordo all’Amministrazione a guida PD, che la Città non va guidata usando le logiche di partito, ma usando il Buon Senso ed il Cuore.

 

Eventi in Umbria

5 Commenti

  1. Bhe…io al Pincio ho passato tutta la mia infanzia giocando a guardie e ladri ed altro e riflettevo che era uno splendido parco ben curato in ogni suo aspetto e indovinate quante persone si dedicavano ad accudirlo?…il Signor Aldo ed il suo aiutante, giardinieri del Comune di Assisi che da soli potavano, curavano concimavano, cistruivano, controllavano…ed era sempre tutto perfettamente in ordine e noi bambini quando arrivava lui tremavamo perchè ci controllava sempre che non facessimo disordine ed aveva un’aria apparentemente burbera…oggi ci sono 20 giardinieri ma il Pincio è morto.

  2. Amministrazione inconcludente e priva di idee..che desolazione. Controlliamo a chi verrà affidata la progettazione per una verifica delle professionalità.

  3. No comment…..é veramente vergognoso ma tutto questo credo che rientri nel piano generale di vuotare Assisi dai suoi ABITANTI per farne un Museo a servizio della Chiesa….vergognatevi

  4. No Grillo non faranno in tempo…ce la riprenderemo Assisi. Te lo assicuro e la rilanceremo come merita. Con idee giuste ed attuabili chiamando la nostra migliore gioventù ad occuparsi di tutto ciò. È una promessa.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*