Casa di riposo Andrea Rossi, Travicelli incontra ex presidente Capitanucci

Ringrazio, ha detto la dottoressa Capitanucci tutti i componenti del precedente Cda, l’Amministrazione che allora mi diede fiducia

Casa di riposo Andrea Rossi, Travicelli incontra ex presidente Capitanucci

Casa di riposo Andrea Rossi, Travicelli incontra ex presidente Capitanucci

da Claudia Maria Travicelli
Non mi sentivo di scrivere solo un semplice grazie, all’ex Presidente della casa di riposo Andrea Rossi di Assisi e ai componenti del precedente consiglio, così sono andata a renderle visita. La dottoressa Loredana Capitanucci, insieme ai componenti si insediarono il 29/09/2013 e devo dire che in Consiglio comunale quel Cda fu portato a ratifica prima di fare tanti proclami e tante presentazioni. Come accadde anche in precedenza, infatti i Sindaci che si sono susseguiti hanno portato a ratifica i nomi e gli incarichi, sempre prima di fare la presentazione.

Leggi anche: Oggi l’insediamento del nuovo cda della Casa di riposo Andrea Rossi

A molti come a me viene pensato, come mai questo Cda é stato presentato il 27 Marzo 2018 e in Consiglio comunale non è mai passato? Il Sindaco avrebbe avuto, se voleva, tutto il tempo necessario per portare questa ratifica, prima delle presentazioni ufficiali e soprattutto sarebbe stata rispettosa dei ruoli degli amministratori, della sua giunta e dei cittadini.

I dubbi di Travicelli

Ho i miei dubbi… spero che si sia trattato solo di un’ennesima caduta, dovuta da inesperienza e non un voler mettere come si suol dire “il carro davanti ai buoi” per far sì, come è accaduto spesso con questa amministrazione e accadrà sicuramente ancora, mettere gli amministratori davanti al fatto compiuto, compiuto da chi? Da una persona sola o da più persone? Mi verrebbe proprio da dire da una sola…

Non entro nello specifico, né sui nomi, né sui cognomi, né sull’esperienze, né sulle appartenenze e sulle parentele o amicizie. Al nuovo Cda auguro un buon lavoro. È bene lasciare spazio all’ex presidente dell’ IIRRBB Loredana Capitanucci, Dottoressa specialista in Chirurgia generale, presente attualmente nel nuovo Cda in qualità di Consigliere di spettanza regionale nominata su fiducia dalla Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini.

Ringrazio, ha detto la dottoressa Capitanucci tutti i componenti del precedente Cda, l’Amministrazione che allora mi diede fiducia, un ringraziamento speciale va a tutti gli operatori socio-sanitari e al personale amministrativo e religioso presente nella struttura.

Il mio cuore e i miei ringraziamenti, ha proseguito la Capitanucci vanno a chi in questi 54 mesi mi ha aiutata a fare sempre meglio e ad affrontare tutte le difficoltà e le problematiche, che nel loro insieme mi hanno fatto crescere. Insieme ai miei collaboratori, prosegue la dottoressa, abbiamo, compatibilmente con le risorse economiche, portato migliorie strutturali e gestionali. Abbiamo introdotto nuovi criteri di governance clinica e manageriale, senza dimenticare la valorizzazione delle risorse umane con una formazione continua e audit report.

Cartella clinica informatizzata

Una novità assoluta, è quella dell’introduzione della cartella clinica informatizzata, da cui tutte le figure professionali possono collegarsi e avere la situazione clinica e lo status dell’ospite. A novembre 2017, aggiunge la dottoressa, abbiamo raggiunto, in anticipo le ISO 9001 con aggiunta del rischio clinico, frutto di un lavoro ed aggiornamento continuo da parte di tutti gli operatori, per poter giungere ad un accreditamento regionale sempre migliore.

Un rammarico, aggiunge la dottoressa Capitanucci, se avessi avuto maggiori risorse economiche avrei potuto fare molto di più ed è l’augurio che mi sento di fare al nuovo presidente. I miei sentiti ringraziamenti, ha aggiunto la dottoressa Loredana Capitanucci, vanno alla Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, per la nomina e per la fiducia, in qualità di Consigliere di spettanza regionale darò il mio apporto affinché gli ospiti possano avere sempre il meglio.

Claudia Maria Travicelli

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*