Fratelli d’Italia, l’Amministrazione cominci a governare con responsabilità

 
Chiama o scrivi in redazione


Moreno Fortini sul perché chiede dimissioni assessore Alberto Capitanucci
Moreno Fortini

Fratelli d’Italia, l’Amministrazione cominci a governare con responsabilità

«Ci dispiace dire: noi ve l’avevamo detto. Ma tant’è». Fratelli d’Italia, tramite il suo consigliere comunale Moreno Fortini, aveva già posto alla giunta assisana la questione degli sperperi di denaro pubblico. A nulla è valso denunciare spese per consulenze a dir poco allegre, l’esborso di oltre un milione di euro per il rifacimento di via Ermini a Sanata Maria degli Angeli e tornando indietro nel tempo la bulimia di soldi per eventi andati pressoché deserti.

Nel comunicato stampa che arriva dal partito di Giorgia Meloni di Assisi, c’è scritto anche che “ora è arrivato il conto spietato ad una gestione tutt’altro che cauta e previdente delle risorse comunali. Mai come in questo momento sarebbe stato necessario accantonare denaro per rimpolpare le casse comunali e poter far fronte alle emergenze. Siamo un territorio fragile, sottoposto spesso a calamità naturali e una scorta per far fronte alle emergenze non è un’opzione, ma un dovere. Ora siamo in piena emergenza sanitaria – aggiunge la nota – che ha colpito duramente il nostro tessuto produttivo e la cittadinanza si aspetta quantomeno un segnale di supporto all’economia locale. Tuttavia i nostri amministratori hanno preferito operare per il consenso invece che per le reali necessità dei cittadini col risultato di avere fallito nell’uno e nell’altro obiettivo”.

Come Fratelli d’Italia e nel rispetto del drammatico momento che si sta vivendo “noi e la Nazione tutta, chiediamo che l’amministrazione cominci a governare con senso di responsabilità, con la sensibilità del buon padre di famiglia attraverso scelte opportune e non di bandiera, rigorose e non di vetrina. Siamo assolutamente disponibili ad una doverosa collaborazione per superare il momento dell’emergenza, nella speranza che finalmente la maggioranza divenga ragionevole e soprattutto concreta.

A tal proposito FdI propone:

*1* sospensione del pagamento dei servizi educativi: pre e post scuola, pomeriggi scuola, mense scolastiche, trasporto scolastico e tariffa nidi *2* sospensione pagamento dei parcheggi. *3* mandato ai dirigenti di verificare la possibilità normativa di ricalendarizzare/sospendere le imposte di derivazione comunale e le tariffe”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*