Accesso agli atti Pa, corso a Villa Umbra con Consigliere di Stato Forlenza

Accesso agli atti amministrativi

Accesso agli atti amministrativi

Accesso agli atti Pa, corso a Villa Umbra con Consigliere di Stato Forlenza
PERUGIA – “Quest’anno celebriamo il trentennale della Legge 241 introdotta nel 1990. Una legge relativamente giovane, capace tuttavia di alimentare ancora dibattiti ed interpretazioni giurisprudenziali. Dal 1990 la Legge in materia di accesso ad atti e documenti amministrativi ha cambiato radicalmente il rapporto tra la Pubblica Amministrazione e il cittadino in chiave sempre meno autoritaria e sempre più trasparente”.

Con queste parole Oberdan Forlenza, Consigliere di Stato e componente del Consiglio di Presidenza della  giustizia  amministrativa, ha avviato stamani 15 gennaio a Villa Umbra i lavori del seminario “Accesso agli atti amministrativi” promosso dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, diretta da Alberto Naticchioni. Il corso, rivolto ai dipendenti della Regione Umbria, ha registrato oltre cento iscrizioni.

“La crescente domanda di partecipazione da parte dei dipendenti della Regione Umbria – ha spiegato l’Amministratore Naticchioni – ha portato all’organizzazione oggi a Villa Umbra di una nuova giornata formativa in materia di accesso ai documenti della Pubblica Amministrazione. L’incontro si inserisce nel percorso formativo di approfondimento, avviato nel 2019, sui principi generali e sulle novità giurisprudenziali in tema di autotutela amministrativa e accesso agli atti amministrativi. Un percorso di alta formazione che ha visto intervenire Raffaele Potenza, Presidente del TAR Umbria, e Oberdan Forlenza, Consigliere di Stato, che ringrazio per il loro prezioso contributo”.

Al centro della giornata formativa le tre le tipologie di accesso agli atti della Pubblica Amministrazione: documentale, semplice e generalizzato, il controllo democratico sullo svolgimento dell’azione amministrativa, il problema del bilanciamento tra trasparenza e protezione del dato nell’esercizio degli accessi.

“Come ha ricordato il Procuratore Nicola Gratteri, intervenuto di recente nel capoluogo umbro – ha sottolineato Naticchioni – le condotte e gli affari illeciti amano l’oscurità. Promuovere la trasparenza nella Pubblica Amministrazione significa costruire un argine anche alla corruzione e agli altri reati contro la Pubblica Amministrazione”.

La Scuola Umbra ha programmato altre iniziative formative in materia di trasparenza amministrativa: il 21 gennaio, si terrà a Villa Umbra il seminario “I codici di comportamento delle Pubbliche Amministrazioni” con l’Avvocato e Professore Francesco Duranti, Università per Stranieri di Perugia; il 22 gennaio corso “Gli affidamenti di servizi tecnici dopo le ultime novità normative” con l’Avvocato Alessandro Massari; il 23 gennaio si svolgerà a Macerata il corso “Semplificazione amministrativa e trasparenza 4.0: tra digital first, privacy e novità tecnologiche” con il Professore Marco Mancarella; il 28 gennaio seminario “I controlli sulle autocertificazioni” con Alessandro Formica, avvocato del Foro di Perugia e dottore di Ricerca presso l’Università degli Studi di Perugia.


Accesso agli atti amministrativi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*