ASSISI, LE SCELTE DEL COMUNE, NIENTE TASSE PER CITTADINI

Pro Loco Viole, presentazione dell'opera di Italo Landrini
COMUNE DI ASSISI
COMUNE DI ASSISI
COMUNE DI ASSISI

Assisi, 2 Dicembre 2013 (XIII^ dall’inserimento di Assisi, la Basilica di San Francesco e altri Siti francescani nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO): grazie alla scelta del Comune (che pose la ex IMU sulla prima casa alla aliquota base con parametro 4, anzi riducendolo al 3.75) i cittadini non pagheranno alcuna aggiunta come, invece, potrebbe avvenire per oltre 3000 comuni italiani e almeno 32 in Umbria (stando agli ultimi dati).

 

Si sono rivelate quindi “giuste e prudenti” le scelte dell’Amministrazione Comunale nel bilancio 2013 – citano il Sindaco Claudio Ricci e l’Assessore al Bilancio Moreno Massucci – che peraltro pone a zero l’addizionale IRPEF (fra i pochi comuni italiani), non applica la tassa di soggiorno e non aumenta le tariffe sociali (come mense e trasporti scolastici).
Nella odierna giornata i servizi operativi del Comune (Assessore Lucio Cannelli) stanno verificando la situazione delle “piante cadute” (o pericolanti) nel territorio, a causa del forte vento di questa notte, in modo da attivare le adeguate ordinanze e conseguenti bonifiche.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*