Incidente nella notte a Rivotorto, Comune ripara danni in tempi da record

 
Chiama o scrivi in redazione


Incidente nella notte a Rivotorto, Comune ripara danni in tempi da record

Incidente nella notte a Rivotorto, Comune ripara danni in tempi da record

«In 48 ore i nostri servizi operativi hanno ripristinato il tutto tramite chi di competenza. Uffici sempre al servizio de cittadino. Rivotorto ringrazia». Si legge questo sul post di Luigi Bastianini. Il consigliere comunale di Assisi del Partito socialista ha, subito dopo l’incidente stradale di qualche notte fa, interessato di quanto era accaduto e della devastazione che era stata provocata gli uffici competenti del Comune. L’effetto si è visto. In un attimo – tenendo conto che altrove (Bastia Umbra ndr) dopo un incidente passano gli anni -, via del Sacro Tugurio è stata rimessa a posto.

Luigi Bastianini
© Protetto da Copyright DMCA

Ricordiamo che, per cause in corso di accertamento, un auto, sbandando e capottando, aveva divelto i paletti posizionati sul marciapiede. 

5 Commenti

  1. Diciamo che il consigliere Bastianini ha esagerato un po’. Dopo l’incidente il marciapiede era impraticabile perché occupato dalle ringhiere divelte e da rottami della macchina. Il tutto è stato ripulito come era giusto fare per la sicurezza dei cittadini ed il decoro del centro del paese. Quindi niente di straordinario ma semplice dovere. Con questa amministrazione tutto ciò che è ordinario diventa straordinario. Potere della propaganda……

  2. Erano quelle di prima scienziato. Leggi sotto la foto…c’è scritto…Come era prima..e poi passa a vedere. Perdi sempre l’occasione x startene zitto. È più forte di te.

    • Scienziato sarai tu, è stato ripristinato tutto come era. Io l’ho constatato di persona, tu continua a sparare alla cieca. È proprio vero che al peggio non c’è limite.

  3. Perchè viene definito il consigliere comunale di Assisi del partito “socialista” se è stato eletto con la lista “CRISTIANO RIFORMISTI” il cui programma era tutt’altro che di ispirazione socialista, tanto è vero che proponeva come principio “un riscatto etico-morale che, consenta una cesura con il passato …” (il PSI rappresenta proprio il passato) e soprattutto nella lista la maggior parte dei partecipanti erano tutt’altro che socialisti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*