Rocca Maggiore, oggi al via i lavori stanziato oltre un milione di euro

 
Chiama o scrivi in redazione


Rocca Maggiore, oggi al via i lavori stanziato oltre un milione di euro

Rocca Maggiore, oggi al via i lavori stanziato oltre un milione di euro

Oggi pomeriggio avrà luogo la consegna dei lavori per la riqualificazione della Rocca Maggiore. Tutto rientra nel cronoprogramma stabilito dall’amministrazione comunale e gli interventi previsti e necessari riguarderanno operazioni di restauro e consolidamento, in particolare si tratterà all’inizio di lavori sulla torre ottagonale con la sistemazione della nuova scala, l’installazione dell’impianto antifulmini, poi si passerà ai ballatoi e al cassero e quindi alla riqualificazione dell’esterno.

di Anna Mossuto


Il finanziamento stanziato è di 1 milione e 59 mila euro, trovati dall’amministrazione Proietti nell’ambito di risorse regionali e grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugina. I lavori secondo la tabella di marcia si concluderanno tra 8 mesi, così entro l’estate la Rocca Maggiore, il monumento simbolo di Assisi, sarà restituita alla comunità e ai turisti.

La chiusura al pubblico del monumento avviene in bassa stagione per permettere di concludere più velocemente i lavori e quindi riaprire la Rocca Maggiore il prima possibile.

1 Commento

  1. Sarebbe molto utile ai fini turistici che al completamento dei lavori di restauro della Rocca, si ripristinasse con la partecipazione dell’Ente Calendimaggio una mostra fotografica anche con un breve filmato del Calendimaggio e una mostra dei costumi che le parti potrebbero dare in comodato. Il tutto come era anni fa. Altra cosa inizierei a prendere accordi prima con i Taxi, poi con le società che trasportano i bambini alle scuole per un servizio navetta da Piazza Matteotti sino all’ingresso della Rocca. Prolungherei nei mesi di maggior affluenza dei turisti, l’orario di apertura della Rocca. Se dovessero mancare dei fondi per tali iniziative, li preleverei dalla tassa di soggiorno. Questo è il consiglio in qualità di Presidente Regionale della Faita e come operatore turistico. Claudio Baldoni

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*