L’abbandono di Luigi Bastianini sospetto e maturato in maniera ingrata

 
Chiama o scrivi in redazione


L’abbandono di Bastianini sospetto e maturato in maniera ingrata

L’abbandono di Luigi Bastianini sospetto e maturato in maniera ingrata

Sono le voci che provengono da alcuni candidati della lista dei Cristiano Riformisti che presentandosi alle elezioni comunali del 2016 permisero alla Proietti di andare prima al ballottaggio e poi di vincere contro il candidato di Forza Italia Bartolini.

Ed il “sospetto”, a sentire alcuni componenti della formazione politica, dietro rigoroso anonimato, sta proprio nella modalità di come l’abbandono è venuto maturandosi: “in maniera ingrata, senza una comunicazione formale ai dirigenti regionali e locali dei Cristiano Riformisti che gli hanno permesso di essere eletto nel consiglio comunale”.

E’ chiaro che l’operazione non può essere il solo frutto di un colpo di sole dell’ex (oramai) socialista Bastianini ma dietro questa operazione ci possono essere duplici chiavi di lettura che avvengono dentro un contesto particolare che sta vedendo la città di Assisi un nascente laboratorio politico “proiettato” su scala nazionale che qui ha già visto, nel 2016, con l’attuale Sindaco, una sintesi politica tra civismo, M5S e riformismo di matrice PD e non. Tralasciando il campo dell’opportunista, a cui non crediamo, rimane quella politica del rimescolamento delle carte con Perugia spettatore interessato. Sarà la seconda?

Lista candidati elezioni comunali Assisi2016

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*