Lega Nord Assisi chi? M5s non li nominiamo quasi mai

Da centrista a trumpista un po’ ce ne corre, e cercare di passare per buoni samaritani

 
Chiama o scrivi in redazione


Lega Nord Assisi chi? M5s non li nominiamo quasi mai

Lega Nord Assisi chi? M5s non li nominiamo quasi mai

Siamo stati accusati dalla Lega Nord di Assisi di parlare solo di loro. A dire la verità, e basta scorrere le bacheche delle rispettive pagine Facebook, noi non li abbiamo quasi mai nominati, loro ci hanno taggato in continuazione, prendendosi anche la briga di confezionare fotomontaggi ed altre amenità del genere.

Con ogni probabilità l’esigenza del comunicato padano di oggi nasce dall’imbarazzo di alcuni dei componenti della lista, una volta ferventi centristi che, alla ricerca di un riciclo, si ritrovano spalla a spalla con chi invece ha sempre fatto battaglie contro gli stranieri, contro i gay pride, a sostegno del diritto ad armarsi e sparare.

Da centrista a trumpista un po’ ce ne corre, e cercare di passare per buoni samaritani perché si è proposto di accogliere i minori afgani – ma solo i minori mi raccomando – con corridoi umanitari è quanto di più ipocrita si possa leggere.

Noi non abbiamo fatto altro che sottolineare una evidenza incontrovertibile: il centrodestra storico, quello che era l’erede della vecchia Democrazia Cristiana, quello dei Costa, dei Bartolini e dei Lunghi, ad Assisi non c’è più.

Quello che si presenta alle prossime elezioni è un centrodestra molto poco centro e tanta destra. Il cui riferimento politico è il consigliere regionale leghista Stefano Pastorelli. Il cui bacino elettorale è principalmente affidato alla Lega e a Fratelli d’Italia, che strizza l’occhio ai no-vax, non perde l’occasione di sottolineare se un reato è commesso da uno straniero o suona il citofono di un fantomatico spacciatore tunisino, ultima evidenza di una destra rispettabile decaduta ad uno stato barbaro./m5s

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*