Santa Maria degli Angeli, tombini coperti dall’asfalto, forse …

 
Chiama o scrivi in redazione


Santa Maria degli Angeli, tombini coperti dall’asfalto, forse …

da Claudia Maria Travicelli (Democratici e Popolari per Assisi)
ASSISI – Santa Maria degli Angeli, tombini coperti dall’asfalto, forse … ci troviamo davanti ad un’opera moderna di difficile interpretazione?  Intanto … ci si è dovuto rimettere le mani e forse anche del denaro pubblico! La città di Assisi è piena di opere d’arte, e di ciò tutti ne siamo a conoscenza. Non solo di opere antiche, talvolta anche opere moderne, spesso di difficile interpretazione. L’ultima grande “opera moderna” l’abbiamo potuta ammirare nella mattinata di sabato 12 Ottobre, stesso giorno nel quale Cristoforo Colombo nel 1492 scoprì il “Nuovo Mondo”, proprio a Santa Maria degli Angeli, via Los Angeles, (nome attinente alla ricorrenza), all’altezza dell’incrocio con il parcheggio davanti alla Basilica, opera denominata “hanno scoperto i tombini”.

© Protetto da Copyright DMCA

Vera opera d’arte!! Perché direte Voi? Semplicemente perché alcune settimane fa, in gran pompa magna, il Comune di Assisi ha riasfaltato quel tratto di strada, con tanto di rifacimento della segnaletica orizzontale o strisce stradali. L’opera d’arte è, che sembra abbiano dimenticato dei tombini sotto l’asfalto, e quindi, stamane li hanno “riesumati” e, come si suol dire, ci hanno dovuto rimettere le mani. Il tutto avveniva naturalmente sotto gli occhi di tutti e in bella vista.

L’incapacità al potere, direbbe qualcuno! Come sempre, la situazione non cambia…

Sicuramente in questi ultimi giorni, periodo definito da molti, di grandi manovre seguite da enormi “tranvate”, ricevute in testa a molti esponenti politici … anche del nostro Comune, saranno sfuggite di mano anche delle semplici ed ovvie cose o situazioni.

Molti si domandano in città e non solo, se questa Amministrazione, prima della sua caduta, o del suo termine naturale, riuscirà a fare una sola cosa fatta per bene, senza doverci rimettere le mani due o tre volte, causando un ulteriore dispendio di denaro pubblico?

Comprendiamo, pur non condividendo il periodo difficile … che ha portato a dissolversi nel nulla … o a pensare altrove alcuni componenti di un’Amministrazione, che dovrebbe invece occuparsi seriamente dei cittadini e dei veri problemi del territorio. Speriamo che passata questa fase turbolente … questi Amministratori ritornino con i piedi per terra. Quella terra … dove di norma si trovano anche i tombini???

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*