🖨 Rassegna stampa 🖨 Google Maps fa sbagliare i turisti

 
Chiama o scrivi in redazione


🖨 Rassegna stampa 🖨 Google Maps fa sbagliare i turisti

di Flavia Pagliochini

“Criticità persistenti sulla viabilità di via Assisana strada provinciale 147, via di Mezzo e via Renaiola, del comune di Assisi, dovute alle indicazioni stradali fornite dei sistemi informativi di navigazione”. Le segnala il consigliere comunale e provinciale Ivano Bocchini, secondo cui le indicazioni dei navigatori – il consigliere ha fatto una prova con Google Maps, che è tra i più usati – crea un “forte stato di criticità che rende difficoltosa la circolazione dell’incrocio di via Renaiola, in prossimità dell’innesto con la via di Mezzo e la strada sp 147 Assisana.

Questo è dovuto principalmente per le indicazioni fornite dai maggiori player dei sistemi di navigazione che convogliano il traffico della statale 75 Centrale Umbra verso la SP 147, su via di Mezzo e successivamente sulla via Renaiola, strade queste non adeguate a ricevere il grande afflusso di auto dirette verso la città di Assisi”. In pratica chi raggiunge la città serafica in auto viene indirizzato lungo le strade di Capodacqua, Rivotorto e Viole, poco adatte a sopportare la mole di traffico creata dai periodi di alta stagione turistica come quello attuale. Non la prima volta che i navigatori di Google danno indicazioni “sbagliate” sulle strade di Assisi – anche se percorrere via di Mezzo e la provinciale porta effettivamente ad Assisi.

Ma la conseguenza prodotta è che in prossimità degli incroci vengono a crearsi condizioni di particolare disagio e pericolosità che vanno rimosse immediatamente. Il consigliere ha per questo chiesto a Comune (sindaco e assessore ai trasporti) e alla Provincia “di mettere in atto tutte le soluzioni, anche temporanee in attesa dell’intervento risolutivo, al fine di agevolare i viaggiatori e scongiurare eventi critici indesiderati”.

Come accennato non è la prima volta che le strade di Assisi mandano in confusione i navigatori: l’amministrazione comunale assisana in passato si era attivata per risolvere il problema dei pullman in via Valecchie, che rimanevano incastrati perché il navigatore segnalava come giusta una strada troppo stretta e piena di curve. Nel giro di pochi mesi, a inizio estate 2019, almeno tre pullman si erano incastrati dopo aver seguito indicazioni sbagliate.

L’amministrazione aveva promesso che avrebbe contattato Google per segnalare che quella, per i pullman, non è la strada giusta per arrivare ad Assisi. Nel frattempo, sono stati messi avvisi e cartelli che segnalano chiaramente come quella strada sia sbagliata. Ora il nuovo problema con via Assisana, via di Mezzo e via Renaiola, dove tra l’altro insistono anche diverse case e attività. Inoltre in alcuni tratti la carreggiata si restringe notevolmente.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*