📰 Rassegna stampa 📰 – Calendimaggio, il presidente lo sceglie il sindaco

Stanziati 130mila euro per l’efficientamento energetico

Calendimaggio, il presidente lo sceglie il sindaco

Il festival “Universo Assisi” ora diventa un misteroRinnovati i consigli ed eletti priori, massari e gran cancellari, parte de Sopra e de Sotto sono al lavoro per trovare un presidente dell’ente Calendimaggio condiviso. La scelta del sostituto di Lanfranco Pecetta vede in prima linea i due priori maggiori: Simone Menichelli (Sotto) e Alessandro Lampone (Sopra). La scadenza del 31 ottobre, fissata dallo statuto per indicare un nome che metta d’accordo tutti, è scorsa via senza che la sintesi venisse trovata. Per la verità le Parti si sono prese qualche giorno in più visto che l’elezione del priore de Sotto è avvenuta solo pochi giorni prima del 31 ottobre. Menichelli infatti è stato eletto il 28 ottobre a seguito delle dimissioni di Tiziano Ragni giunte dopo nemmeno un mese dall’elezione a priore maggiore della Magnifica. Trascorsa invano la prima scadenza, ora l’obiettivo delle Parti è quello di fornire al sindaco Stefania Proietti una terna di nomi condivisi entro venerdì 15 novembre, data fissata dallo statuto dell’ente. Toccherà poi al sindaco individuare il presidente per il prossimo triennio.

Il sindaco tornerà dal Giappone giovedì 14 dove è impegnata in una missione istituzionale raccogliendo l’invito avanzato dall’amministrazione della città di Takayama e dall’associazione Sukyo Mahikari in occasione del sessantesimo anniversario della fondazione dell’associazione stessa. Va ricordato che il consiglio comunale ha accettato la donazione di 100mila euro da parte dell’organizzazione Sukyo Mahikari da destinare alla realizzazione del primo asilo nido di natura pubblica del Comune di Assisi. La visita, nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, rappresenterà inoltre l’occasione per rinnovare il rapporto di amicizia tra le due città e per proseguire il percorso verso una dichiarazione congiunta finalizzata a consolidare e sviluppare i rapporti istituzionali di promozione cultura- le e turistica.

Le spese di trasferta e soggiorno sono interamente a carico dell’organizzazione Mahikari e della municipalità di Takayama. L’asilo nido comunale sarà consegnato alla cittadinanza a giugno dell’anno prossimo. Lo ha assicurato la giunta comunale precisando che troverà spazio all’interno della scuola di infanzia ‘Maria Luisa Cimino’, per la costituzione del ciclo scolastico 0-6, la cui posa della prima pietra è avvenuta alla presenza di Tairiki Okada, cittadino onorario del- la città serafica. Il costo totale dell’investimento è di 460mila euro. il progetto architettonico è stato già approvato in via definitiva e ha ottenuto il via libera dalla soprintendenza. La struttura sarà in cemento con pannelli coibentati. Massimiliano Camilletti

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
24 − 14 =