📰 Rassegna stampa 📰 – Cene all’aperto per i turisti Shopping e visite in notturna

 
Chiama o scrivi in redazione


Cene all’aperto per i turisti Shopping e visite in notturna

Cene all’aperto per i turisti Shopping e visite in notturna

La casa di riposo si apre a tutte le associazioni che operano nel territoriodi Flavia Pagliocchini
ASSISI – Un fine settimana di eventi tra sacro e profano, nella speranza di far ripartire l’economia, vedere di nuovo turisti e dare comunque un segnale di vitalità. Oltre al ritorno dell’iniziativa ristoranti a cielo aperto con la pedonalizzazione di corso Mazzini e del centro di Santa Maria degli Angeli, ritorna anche l’evento nella Piaggia di San Pietro: “La’s Piaggia” propone ogni sabato e domenica di luglio dalle 17 alle 23 un servizio sotto le stelle di ristorante bar norcineria e pizzeria, negozi aperti per lo shopping fino a tarda notte e intrattenimento musicale.

“Ci siamo autofinanziati e organizzati, e anche se il riscontro di pubblico è ottimo, lo facciamo per dare un segnale prima ancora che per guadagnare: Assisi ha bisogno di essere viva e attrattiva, e la speranza è che il nostro esempio sia uno stimolo anche per altri, pubblico e privato. Si può essere una città d’arte e cultura e spiritualità, e anche una città aperta, per fare shopping, vacanze e divertirsi.

La sera un po’ di vita non fa male e lo shopping e il divertimento notturno, in semplicità, possono funzionare ad Assisi come a Ostuni, Amalfi e Positano. Domenica sera i turisti e i cittadini erano contentissimi, Assisi deve e può essere ripopolata”, spiega uno dei commercianti promotori, Carmine Langella. Stasera dalle 20.30 c’è anche l’evento “Assisi, notte di luce” che dalle 20.30 a mezzanotte, vede aperte numerose chiese assisane (per informazioni 075-812483, segreteria@diocesiassisi.com.) con visite guidate (in questo caso info e prenotazioni info@assoguide.it, 339.3390103, 075.815228), preghiere, riflessioni individuali.

A Santa Maria degli Angeli, invece, la scorsa settimana ha riscontrato un buon gradimento di pubblico l’iniziativa della Cena dei Rioni: “I ristoranti – dice il presidente di Confcommercio Assisi, Vincenzo Di Santi – stanno ricominciando pian piano a lavorare, soprattutto quelli che non dipendono in maniera esclusiva dal turismo.

Gli incassi, tuttavia, si sono ridotti mediamente del 56%, mentre i costi d’impresa, al contrario, sono rimasti ai valori pre-Covid”. Ma le novità non piacciono a tutti: da giovedì nel centro di Assisi c’è anche la novità di Borgo Aretino, dove è arrivata una nuova segnaletica stradale e la possibilità di mettere tavoli fuori, con qualche sprazzo di polemica: “Il disco orario dura trenta minuti, le auto sono state spostate dall’altro lato della strada e devono parcheggiare di fronte a case e negozi, senza dimenticare che un giorno ti danno disposizione di mettere i tavolini con struttura da una parte, dopo pochi giorni dall’altra”, una delle segnalazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*