📰 Rassegna stampa 📰 – Ecologia e ambiente, l’occasione persa: Lucio Pallaracci di “Sei di Assisi se” ricorda

 
Chiama o scrivi in redazione


«Ecologia e ambiente, l’occasione persa»

Lucio Pallaracci di “Sei di Assisi se” ricorda la mancata realizzazione del Parco del Monte Subasio «rimasto disegnato solo sulle cartine»

Dopo Merkel e Juan Manuel Santos arriva il presidente Antonio TajaniASSISI «L’ecologia e l’ambiente: un’altra occasione persa ad Assisi». Commenta così Lucio Pallaracci, coordinatore di «Sei di Assisi se» mentre ci si avvia alla celebrazione di un importante anniversario: il 29 novembre 1979, Giovanni Paolo II accoglieva la richiesta inoltrata di dichiarare San Francesco «Patrono degli ecologisti». «Ma mentre è stata tenuta sempre alto dai francescani e dalla chiesa la figura di un San Francesco misticamente unito al Creato e alla Natura, in ambito laico tutto questo è stato dimenticato, nonostante il tema dell’ecologia sia molto sentito, oggi ancora di più a causa dei disastrosi cambiamenti climatici» dice Pallaracci che porta degli esempio concreti come il Parco del Monte Subasio, istituito nel 1995. «Una cosa rimasta praticamente disegnata solo sulla cartine della Regione: con le sbarre che bloccano gli accessi aperte e senza le protezioni anti-intrusione ai prati le macchine sono libere di scorrazzare di giorno e di notte nel verde e nei luoghi prima raggiungibili solo a piedi e senza più i controlli quotidiani del soppresso Corpo forestale dello Stato il Subasio versa in preoccupanti condizioni di degrado e di vandalismo, molto più di quando non era classificato come Parco« sottolinea Pallaracci evidenziando altre situazioni paradossali: Parco Regina Margherita, la Pineta («In un’incuria preoccupante», la Rocchicciola («In uno stato di perenne inutilizzo, fatta salva la chiesina al suo interno curata dai Cavalieri del Colle Paradiso». Insomma tanti luoghi pubblici che potevano essere utilizzati in ambito «green» – sociale, economico, culturale – creando numerosi posti di lavoro per i giovani, che sono stati colpevolmente trascurati. «Oggi ‘Universo Assisi’ – conclude Pallaracci –, in perenne crisi di identità e di obiettivi, può trovare proprio nel tema dell’ecologia e del verde una giustificata ragione di esistere, da spalmare lungo tutto il corso dell’ann». M. Baglioni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*