Per il Pincio, sabato 14 settembre, apertura in notturna, ore 21

Per il Pincio, sabato 14 settembre, apertura in notturna, ore 21

Per il Pincio, sabato 14 settembre, apertura in notturna, ore 21

Dopo Merkel e Juan Manuel Santos arriva il presidente Antonio Tajanida Maurizio Baglioni (La Nazione)
BUSSA che ti ribussa, il Pincio sarà aperto, almeno per una serata. Era l’auspicio di alcuni cittadini, amanti di questo luogo, verde nella zona alta di Assisi, supportato anche da una petizione con oltre 120 firme. Ora il Parco Regina Margherita, chiuso da un anno con ordinanza del sindaco per motivi legati alla sicurezza e dopo la programmazione di interventi (alcuni realizzati, altri da portare a compimento, si spera in tempi rapidi) sarà aperto sabato 14 settembre, alle ore 21. “Assisi va al Pincio” é il titolo dell’iniziativa che ha come promotori e registi Mario Bellini e Maurizio Terzetti che si sono adoperati per questa giornata speciale.

«Un appunta-mento soltanto, una sera, ma quanto basta per ricoprire l’evento di significati simbolici e di farne lo specchio della volontà degli assisani di poter riutilizzare, prima o poi, il loro gioiello verde. Un appuntamento e una promessa», spiega Terzetti.

La serata sarà caratterizzata dagli interventi e dai contributi di: Trio da camera Assisi canto Chorus; No Name Band; Chiara Scilipoti e Carlo Menichini in «Dialoghi dei lecci«; Paola Mercurelli Salari illustrerà “Assisi 1882: il Pincio”; ospiti dei “Salotti del Pincio”.

Parteciperanno inoltre Stefania Proietti, sindaco di Assisi, Alberto Capitanucci, assessore ai lavori pub-blici. Previste anche videoproiezioni e la mostra fotografica a cura di Angelo Lunghi. Al termine gran ballo di arrivederci.

La manifestazione dovrà essere anche l’occasione per conoscere, nella maniera più dettagliata possibile, il futuro del Pincio: il ruolo che è destinato ad avere, gli interventi che dovranno essere realizzati, i costi e soprattutto i tempi per andare a un’apertura continuativa dell’area verde.

«Sarà un evento semplice, un talk show farcito di musica antica e di brani degli anni Sessanta e Settanta, quelli della nostalgia, una riflessione sul passato e uno sguardo sul futuro del Parco – spiega ancora Terzetti-: sarà infatti presentato, da partedel Comune, il Progetto di riqualificazione dell’intero complesso ambientale prodotto a seguito della manutenzione che si sta già facendo, molta recitazione, alcune videoproiezioni, un inquadramento storico del Pincio e del suo ideatore,

Alfonso Brizi, una piccola, ma intensa, mostra di foto di Angelo Lunghi con immagini di qualche decennio fa, un gran ballo finale, sulla piattaforma che sempre ha rappresentato il sogno di una balera per la gente di Assisi». Il Parco Regina Margherita era stato eccezionalmente aperto nel maggio di quest’anno in occasione della messa a dimora di un gingko biloba.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*