📰 Rassegna stampa 📰 – Piscina, la Lega incalza il Comune, Palazzo dei Priori assicura

 
Chiama o scrivi in redazione


La piscina di Assisi è una chimera, la città è anni che aspetta

Piscina, la Lega incalza il Comune, Palazzo dei Priori assicura

Dopo Merkel e Juan Manuel Santos arriva il presidente Antonio TajaniASSISI – Caldo, voglia di piscina: il Comune dice di non aver dimenticato l’impianto natatorio dello stadio degli Ulivi presentando uno studio, ma la Lega chiede il conto: quanto è stato speso solo per la fase progettuale e quando vedremo l’opera completata?

«Abbiamo commissionato uno studio per la rifunzionalizzazione e la valorizzazione del complesso sportivo Stadio degli Ulivi e della piscina comunale – viene evidenziato da Palazzo dei Priori –: oltre 70 pagine redatte dall’architetto Stefano Stanghellini, che analizzano la situazione attuale, che risale a quasi dieci anni fa, da quando cioè la piscina è stata chiusa».

Con due possibili strade: versione light (riattivazione dell’impianto natatorio e demolizione delle strutture fatiscenti, ampliamento dell’offerta sportiva per attività all’aperto e indoor) con un costo di almeno un paio di milioni, un progetto più ambizioso (ampliamento di servizi e strutture, innesto di attività, offerta più ampia legata al parco Subasio) dal costo maggiore.

«I lavori, a oggi, non sono stati ancora avviati e i dubbi, sul progetto e sulle spese sostenute, sono molteplici – dice Stefano Pastorelli, capogruppo in Regione e responsabile della Lega per Assisi –. Perché non utilizzare come partenza le due ipotesi progettuali del 2013? Il risparmio concreto si sarebbe poi ottenuto affidando l’elaborazione del progetto ai tecnici comunali».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*