📰 Rassegna stampa 📰 – Sconto ai ’mecenati’ della Mattonata, la proposta per attirare i turisti

 
Chiama o scrivi in redazione


Sconto ai ’mecenati’ della Mattonata, la proposta per attirare i turisti

Minoranze all’attacco del sindaco, Guarducci, Critiche ingeneroseASSISI «Invitare in Assisi i firmatari della ‘mattonata’ proponendo loro un soggiorno di due – tre giorni con lo sconto del 20% sul costo dei pernottamenti – non difficile da ottenere – e con l’offerta di due spettacoli da parte delle tante associazioni assisane, uno dei quali offerto e già prenotato dal nostro Circolo».

Così l’avvocato Gino Costanza, presidente del Circolo del Subasio, rivolge al sindaco e al Comune una richiesta che contribuire alla ripartenza della città di San Francesco dopo il lockdown; proposta già avanzata (e ora formalizzata) in occasione dell’iniziativa «I Giovedì del Rotary« che aveva avuto per oggetto il turismo in Assisi trattato con gli interventi della consocia Federica Mariani Marini e del sindaco Stefania Proietti.

«Poiché non potranno tornare in tempi brevi né tanti stranieri, néi milioni di persone (gruppi) degli anni scorsi, si ritiene necessario fare leva sia sui sentimenti religiosi che su quelli culturali di coloro che hanno voluto porre la propria firma sulla ‘mattonata’», aggiunge l’avvocato Costanzi. La strada mattonata unisce le Basiliche di San Francesco in Assisi a di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola.

L’intervento di riqualificazione portato avanti dal Comune di Assisi dopo il terremoto di Assisi (su un tracciato di probabile origine romana), con mattoncini ‘firmati’ con i nomi di coloro che sostennero l’iniziativa, nonostante polemiche, con la questione che finì anche nelle aule dei tribunali, ha consentito il recupero di un itinerario lungo circa 3 chilometri, percorso quotidianamente da molte persone, cittadini e turisti.

«Evidentemente è necessario muoversi subito e trovare entro il 20 giugno una sintesi, individuando cinque – sei date in modo da riunire in contemporanea varie famiglie interessate nei mesi di luglio e agosto, periodo certamente difficile per il turismo in Assisi e prima della riapertura delle scuole; naturalmente gli spettacoli richiamerebbero anche interessati dei comuni limitrofi – aggiunge ancora Gino Costanzi -; il Circolo è in grado di offrire ai partecipanti agli spettacoli un buon calice di vino con qualche salato».

In aggiunta – spiega ancora il Presidente del Circolo del Subasio – vanno individuate anche altre date per i mesi successivi in corrispondenza di festività ravvicinate e quanto altro per sfruttare qualche ponte. Il 20 giugno o anche prima andrebbe fatta comunicazione ai firmatari della mattonata. «Spero che tale proposta concreta possa trovare accoglimento sia da parte del Comune sia da parte degli alberghi o agriturismi», conclude Costanzi. M.B.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*