A Enzo Fortunato il premio “ComunIcare 2019” di Cava de’ Tirreni

A Enzo Fortunato il premio “ComunIcare 2019” di Cava de’ Tirreni
enzo fortunato

A Enzo Fortunato il premio “ComunIcare 2019” di Cava de’ Tirreni

Va ad Anna Bisogno, giornalista e decente di storia e linguaggio di radio e televisione all’Università di Roma Tre, a Paolo Borrometi, giornalista sotto scorta, e a padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro convento di Assisi, il premio “ComunIcare 2019” dell’associazione giornalisti di Cava de’ Tirreni e Costiera amalfitana “Lucio Barone”.

Il premio sarà consegnato venerdì prossimo, 15 marzo, alle 18 nel salone d’onore del Comune di Cava de’ Tirreni, durante l’incontro “Diritto d’informazione e libertà di stampa: quale futuro?”.

L’appuntamento sarà anche l’occasione per discutere dell’importanza del giornalismo e della battaglia di Borrometi contro la “mafia invisibile”, raccontata nel suo ultimo libro “Un morto ogni tanto”. “Dopo il successo della prima edizione con Federico Buffa, anche quest’anno il nostro sodalizio ha immaginato un evento di spessore – ha dichiarato il presidente dell’associazione giornalisti Cava de’ Tirreni Costa d’Amalfi ‘Lucio Barone’, Emiliano Amato -.

In questo particolare momento storico, in cui l’attività giornalistica è sempre più a rischio, è necessario ispirarsi e confrontarsi con gli ultimi baluardi di questa professione. Non bisogna mai dimenticare che l’informazione è sorgente di democrazia, la conoscenza ci rende liberi”. (AGENSIR)


Chi è Enzo Fortunato

Padre Enzo Fortunato, giornalista e direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, del mensile San Francesco Patrono d’Italia e del portale sanfrancesco.org. Frate minore conventuale di Assisi. E’ stato professore presso la Pontificia Università Antonianum, l’Istituto Teologico di Assisi e la Pontificia Facoltà Teologica San Bonaventura. Padre spirituale dei giovani postulanti dal 1995 al 2004. Ha ideato la collana “Orientamenti formativi francescani” edita dal Messaggero. Nel marzo 2012 con il volume “Siate amabili”, prefazione del Cardinale Gianfranco Ravasi, riceve il premio internazionale di giornalismo “Biagio Agnes”. Per l’edizioni Mondadori nel 2014 pubblica “Vado da Francesco”. Dirige dal 2005 la rivista “San Francesco patrono d’Italia”, edita dai frati del Sacro Convento di Assisi, che in sei anni di lavoro passa da 29.000 a 100.000 copie. Il mensile contiene pagine di francescanesimo tradotte in inglese e arabo ed è pubblicata anche in cinese e braille. Tiene seminari e conferenze in Italia e all’estero su francescanesimo e comunicazione. E’ stato collaboratore dell’Osservatore Romano e scrive per Avvenire, Corriere della Sera e La Repubblica. Da giugno 2011 tiene una rubrica che va in onda ogni sabato mattina alle 8.20 su Rai1 dal titolo “Tg1 Dialogo”. Delicate e significative le sue missioni per progetti umanitari e di solidarietà nella ricerca della pace e del bene comune in: Brasile, Cina, Colombia, Cuba, Egitto, Giordania, India, Iraq, Kenya, Messico, Norvegia, ONU, Palestina, Perù, Russia, Stati Uniti America, Sri Lanka e Tibet.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
26 − 22 =