Assisi, memoria dello spirito di dialogo fra religioni e popoli

ricci(assisioggi.it) ASSISI – In mattinata presso la Basilica Papale di S. Maria degli Angeli e poi, in pellegrinaggio, alla piazza inferiore di San Francesco si é rinnovato lo “spirito di Assisi” (promosso del Beato Giovanni Paolo II il 27 ottobre 1986) con il dialogo e la preghiera per la Pace.
Dopo l’introduzione del Vescovo di Assisi Mons. Domenico Sorrentino e il saluto del Sindaco Claudio Ricci hanno svolto riflessioni sui valori e la cultura del dialogo Sua Beatitudine Fouad Twal Patriarca di Gerusalemme (Foto, con il Sindaco), David Rosen e Mohamed Sammak (entrambi in rappresentanza delle altre confessioni religiose).
Durante la veglia di preghiera, di ieri sera presso la Cattedrale di San Rufino, sono stati letti brani tratti dal discorso di Giovanni Paolo II (1986) ove si richiama alla necessità di “essere veri promotori di pace offrendo testimonianza con preghiera e azione concreata”. In linea con gli indirizzi del Vescovo e intendimenti delle famiglie francescane Assisi dovrà, ogni anno il 27 ottobre, fare memoria dello spirito di Assisi come eredità rinnovata, anche recentemente, dalla visita di Papa Francesco.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*