Giornata europea dei giusti, Assisi aderisce alle iniziative del 6 marzo

 
Chiama o scrivi in redazione


Giornata europea dei giusti, Assisi aderisce alle iniziative del 6 marzo

Giornata europea dei giusti, Assisi aderisce alle iniziative del 6 marzo

Assisi – Anche il “Museo della Memoria, Assisi 1943-1944” e l’annesso Giardino dei Giusti allestiti all’interno del Vescovado-Santuario della Spogliazione aderiscono alla Giornata europea dei Giusti del 6 marzo, istituita nel maggio del 2012 dal Parlamento europeo, su sollecitazione di Gariwo, l’associazione fondata da Gabriele Nissim, per ricordare la scomparsa dell’artefice del Viale dei Giusti Moshe Bejski ed estendere il concetto di Giusto a quanti, in ogni parte del mondo, hanno salvato vite umane in tutti i genocidi e difeso la dignità umana durante i totalitarismi.

Dal 7 dicembre 2017 la Giornata dei Giusti è solennità civile in Italia: ogni anno il 6 marzo si celebra l’esempio dei Giusti del passato e del presente per diffondere i valori della responsabilità, della tolleranza, della solidarietà. “Assisi può contare – spiega la curatrice del Museo della memoria, Marina Rosati – sull’esempio di ben sette Giusti della Shoah (Monsignor Placido Nicolini, don Aldo Brunacci, padre Rufino Niccacci, Luigi e Trrento Brizi, suor Giuseppina Biviglia e suor Ermella Brandi) ma anche su quello di tanti altri cittadini che, nel periodo delle persecuzioni razziali collaborarono alla rete clandestina che salvò gli ebrei.

Anche in altri momenti questa città ha mostrato il suo lato migliore e ben presto ricorderemo questi straordinari personaggi nel nostro Giardino dei Giusti. Quest’anno, vista la situazione pandemica e la profonda sinergia con Gariwo che, nel 2015 partecipò con un suo rappresentante all’inaugurazione del nostro Giardino, aderiamo alle loro iniziative che potranno essere seguite via streaming”.

La cerimonia si terrà il giorno prima, venerdì 5 marzo a partire dalle 9.30 presso il Giardino dei Giusti di tutto il mondo di Milano con i saluti istituzionali. A seguire, verranno scoperte le targhe dedicate ai 5 nuovi Giusti Dag Hammarskjöld, Carlo Urbani, Liu Xiaobo, Liu Xia, Ruth Bader Ginsburg. Il figlio di Carlo Urbani, Luca Urbani, sarà in diretta proprio dal Giardino dei Giusti. Sarà poi in collegamento anche il nipote di Ruth Bader Ginsburg, Paul Spera, e il direttore Esecutivo della Fondazione Dag Hammarskjöld, Henrik Hammargren.

Per le scuole e tutti i partecipanti è prevista la possibilità di intervenire con domande. Le celebrazioni continueranno nel pomeriggio di venerdì alle ore 15.00 presso l’Anfiteatro Ulianova Radice al Giardino dei Giusti di Milano con la cerimonia di consegna delle pergamene per i nuovi Giusti onorati al Giardino Virtuale “Giusti del Monte Stella”.

La consegna sarà preceduta dai saluti istituzionali dei rappresentati dell’Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano. La cerimonia vedrà la presenza della senatrice Liliana Segre, proponente di una delle candidature dei Giusti onorati. Proprio per condividere e partecipare virtualmente a questa giornata tutti potranno diffondere l’hashtag #iostoconiGiusti, pubblicando sul proprio profilo una foto o un video per celebrare figure esemplari, oppure quelli che Gariwo o il Museo della Memoria pubblicheranno sulla pagina Facebook e Instagram. È possibile seguire le cerimonie sul sito (it.gariwo.net) e sui canali social dell’Associazione Gariwo nonché sulle pagine Facebook Diocesi Assisi- Nocera-Gualdo e Museo della Memoria Assisi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*