I 25 anni di sacerdozio di Padre Enzo Fortunato, celebrazione ad Assisi

 
Chiama o scrivi in redazione


I 25 anni di sacerdozio di Padre Enzo Fortunato, celebrazione ad Assisi

Un momento di preghiera e fraternità per ringraziare il Signore della vita affinché dia forza e illumini ogni uomo. Con questi propositi oggi ad Assisi si è festeggiato il 25esimo anniversario di Sacerdozio di padre Enzo Fortunato.

© Protetto da Copyright DMCA

Padre Enzo Fortunato (Northampton, Inghilterra, 24 novembre 1966), il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi e del mensile San Francesco Patrono d’Italia, ricevette l’ordinazione sacerdotale il 2 luglio 1994 nel Duomo di Scala, suo paese d’origine, che lo vide muovere i primi passi verso Cristo e la Chiesa, sull”esempio di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori. La sua una vocazione già forte in tenera età, ai tempi in cui assisteva Don Giuseppe Imperato junior nel periodo scalese.

Poi il seminario con gli studi teologici conclusi brillantemente nella sua ‘Itaca’ per sempre: Assisi. Dopo il primo incontro con Francesco, avvenuto nella metà degli anni Ottanta, Frate Enzo non ha mai lasciato la Città Serafica, di cui oggi è il primo divulgatore del messaggio di pace e della sua immagine nel mondo attraverso i media. Lui, che durante il terremoto del 26 settembre 1997 è uscito miracolosamente illeso dalla Basilica Superiore interessata da crolli.

Giornalista, sin dai primi passi nel mondo francescano sotto l’egida di Padre Gianfranco Grieco, storica firma dell’Osservatore Romano, legato a Ravello e alla Costa d’Amalfi, ha mostrato le doti del comunicatore di razza, divenendo direttore della rivista “San Francesco patrono d’Italia” che in pochi anni passa da una tiratura di 29mila a 100mila copie. Oggi il periodico vanta abbonamenti da tutto il mondo e viene pubblicato anche in lingua inglese, araba e braille. Dietro questo lavoro straordinario c’è una redazione e un’organizzazione oramai collaudata, messa in piedi con grande capacità ed entusiasmo dal Padre Enzo 2.0 capace di sfruttare le più moderne tecnologie al servizio della comunicazione, e che annovera validi collaboratori. Un grande esempio virtuoso e di competenze.

Il sito web www.sanfrancesco.org, la rivista, i grandi eventi (trasmissione Rai “Con Il Cuore”, grande concerto di Natale, visite e incontri ufficiali) oramai richiedono grandi professionalità. Dal 2011 Padre Enzo diffonde il messaggio francescano con la rubrica giornalistica su Rai Uno “Tg1 Dialogo”. Ha fondato la collana “Orientamenti formativi francescani”.

Nel marzo 2012 con il volume “Siate amabili”, prefazione del Cardinale Gianfranco Ravasi, riceve il premio internazionale del giornalismo Biagio Agnes. Nel 2018 il suo ultimo lavoro letterario “Francesco il Ribelle. Il linguaggio, i gesti e i luoghi di un uomo che ha segnato il corso della storia”, con la prefazione del Segretario di Stato Va­ticano, Cardi­nale Pietro Parolin.

Ha dato vita a “Fra.Me”, la mediateca francescana con tecnologie di ultima generazione e ristrutturato al Sala Stampa, rendendo così il polo comunicativo del Sacro Convento all’avanguardia.

Il suo impegno quotidiano per le missioni francescane nel mondo e la divulgazione del messaggio dello “Spirito di Assisi” e il dialogo interreligioso. Recenti i suoi incontri con Abu Mazene il Dalai Lama. Non solo accanto ai grandi ma soprattutto agli ultimi e agli invisibili, con la sua bussola sempre in tasca: il Vangelo. (Fonte: sanfrancescopatronoditalia.it)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*