La cantante Noa al santuario della spogliazione

Al via la settimana di Preghiera per l'unità dei Cristiani

La cantante Noa al santuario della spogliazione La cantante israeliana Noa sarà venerdì 21 dicembre al Santuario della Spogliazione per ricevere il premio “Pellegrino di Pace”  istituito dal Centro internazionale per la pace di Assisi. La cerimonia che avrà inizio alle ore 18 prevede la consegna del riconoscimento che consiste in un bronzo di Norberto da parte del presidente del Centro pace, Caterina Costa, alla presenza dal vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino monsignor Domenico Sorrentino e del sindaco Stefania Proietti.

Seguirà il concerto per la pace con Andrea Ceccomori e l’Ensemble Assisi Suono Sacro. Da quando è stato istituito, nel 1988, il premio è stato consegnato a importanti personaggi della politica, dell’economia, della musica ed anche ad associazioni che si occupano di sociale: da Michail Gorbaciov a Madre Teresa, da Bill Gates al generale Rolando Mosca Moschini, da Ernesto Olivero ad Andrea Bocelli, dalla Nazionale italiana cantanti alla comunità di Lampedusa, da Chiara Amirante a Terence Hill e molti altri.

“Siamo felici di accogliere qui questa manifestazione – ha sottolineato il vescovo monsignor Domenico Sorrentino – perché parlare di pace e testimoniarla è sempre più importante.

Lo facciamo in un luogo speciale della città, il Santuario della Spogliazione che è proprio simbolo di accoglienza”. Il premio, giunto alla sua 30esima edizione, sarà consegnato a Noa per il suo impegno per il Medioriente e per il messaggio di pace che cerca di veicolare attraverso la musica. Prima della cerimonia la cantante visiterà il “Museo della Memoria, Assisi 1943-1944” che racconta la storia degli ebrei salvati in Assisi durante la seconda guerra mondiale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*