Morte Padre Vincenzo Coli, Claudia Travicelli, provo profondo dolore

Morte Padre Vincenzo Coli, Claudia Travicelli, provo profondo dolore

da Claudia Travicelli
Morte Padre Vincenzo Coli, Claudia Travicelli, provo profondo dolore
Caro Padre Vincenzo Coli, esco ora dal mio posto di lavoro, dal luogo dove ti ho inviato, anche di recente i miei più cari saluti. Con grande dolore leggo che ci hai lasciati, ho un rimorso, come ti avevo mandato a dire sarei venuta presto a trovarti, in quel luogo bellissimo, direi immenso di fede, che anche quando ne eri lontano, rimaneva sempre la tua vera casa. Il mio cuore è dolorante nel saperti andato via, tanti sono i ricordi e i momenti condivisi, con grande affetto, con quella educazione e quel rispetto che oggi come oggi, purtroppo vengono sempre più a mancare. Quante emozioni, ricorderò sempre le tua voglia di andare avanti, il lavoro svolto da te con grande forza, quando pensasti al Concerto di Natale e alla manifestazione di solidarietà, che avrà luogo proprio questa sera “Con il cuore nel nome di Francesco”, giunta alla XVI edizione, sì proprio oggi, nel giorno che ti vede volare in cielo.

Ci hai insegnato tanto, ci hai trattati come tuoi figli

Ci hai insegnato tanto, ci hai trattati come tuoi figli ed hai avuto sempre una parola gentile per chi incontravi nel tuo cammino. Spesso ho ripensato alle tue parole, ai tuoi insegnamenti, che erano sì di un uomo religioso, ma anche di un essere vivente che guardava e trattava tutti come un padre. Essere accolti da te, in quel magnifico luogo il “Sacro Convento”, era per noi tutti un onore e un grande privilegio, ogni volta che si aveva l’esigenza ed il bisogno di parlare, ammetto di averlo fatto svariate volte anch’io, ci si avvicinava a te e come un dottore buono, con la giusta medicina tornavamo a casa sollevati, guariti e sereni.

Tante volte, anche chi crede ha dei dubbi e tu caro Padre Vincenzo, anche a me personalmente li hai fatti svanire, dandomi spiegazioni e aiutandomi nella fede, nella speranza e nella Pace. Per questo e tanto altro, per quello che hai fatto per tutti noi e per Assisi, ti dico Grazie, convinta che nella casa del Padre, porterai tutto il bene che ci hai donato e troverai anche lì una credente, come me, che ha bisogno del tuo aiuto e delle tue parole. Onorata di averti conosciuto, con il cuore, con dolore formulo le mie più sentite condoglianze.

Claudia Maria Travicelli

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*