Padre Enzo lascia la Rivista per Roma, a dirigere fra Giacon

Padre Enzo lascia la Rivista per Roma, a dirigere fra Giacon

ASSISI – La notizia è apparsa sul sito della rivista francescana nata cento anni fa. Padre Enzo non sarà più il direttore della rivista francescana. La Custodia Generale del Sacro Convento di San Francesco dei Frati Minori Conventuali, nel Capitolo ordinario celebrato nei mesi di febbraio e maggio 2021, ha ribadito tra le proprie priorità la diffusione del messaggio francescano attraverso i diversi mezzi di comunicazione. In questa prospettiva e nel quadro dei periodici avvicendamenti dei religiosi nei diversi ruoli si è provveduto nelle scorse settimane a nominare i nuovi responsabili in questo ambito, nelle persone di due frati recentemente giunti ad Assisi.


Fonte : Sanfrancescopatronoditalia.it


A partire dal numero di gennaio 2022 la Rivista San Francesco patrono d’Italia avrà come Direttore responsabile fra Riccardo Giacon, mentre il nuovo Direttore editoriale sarà fra Giulio Cesareo. Quest’ultimo, già in precedenza nominato Direttore dell’Ufficio Comunicazione della Custodia, a decorrere da sabato 1° gennaio 2022 ricoprirà anche i ruoli di Portavoce e di Direttore della Sala Stampa della Basilica di San Francesco.

A fra Riccardo Giacon e a fra Giulio Cesareo l’augurio di un proficuo e concorde impegno a servizio dell’annuncio del Vangelo, nella complessità del tempo presente, attraverso i diversi mezzi di comunicazione, nella prospettiva della testimonianza francescana e della missione della Custodia di Assisi.

fra Enzo Fortunato, che per lunghi anni ha esercitato questi ruoli, il grazie riconoscente per le energie profuse, assieme all’augurio che anche nei futuri incarichi e impegni continui a divulgare il messaggio evangelico e francescano con la creatività che lo contraddistingue.

Fra Riccardo Giacon
Nato il 15 agosto 1972 a Padova.
Frate minore conventuale dal 1992. Presbitero dal 1999.
Laureato in Scienze della Comunicazione Sociale presso la Pontificia Università Salesiana di Roma.
Giornalista pubblicista, è iscritto all’Ordine dei Giornalisti del Veneto dal 2004. Dal 2001 al 2013 ha lavorato al Messaggero di Sant’Antonio Editrice, nella direzione generale e come direttore della rivista Messaggero dei Ragazzi.
Ha tenuto corsi sul tema della comunicazione e internet nella Scuola di Spiritualità dell’Istituto Teologico Sant’Antonio dottore di Padova.

Fra Giulio Cesareo
Nato il 17 gennaio 1978 a Chivasso (TO).
Frate minore conventuale dal 1996. Presbitero dal 2005.
Laureato in teologia morale presso l’università di Fribourg (CH) con una tesi di etica sociale circa riflessione cattolica sulla guerra e la pace.
Docente di teologia morale presso la Pontificia Università Urbaniana e la Pontificia Facoltà San Bonaventura in Roma.
Dal 2017 al 2021 è stato responsabile editoriale della Libreria Editrice Vaticana
Ha pubblicato:v Guerra e pace: la morale cristiana da Giovanni XIII al Vaticano II, al nostro tempo. Il contributo specifico italiano, Bologna 2011.
Battesimo e vita morale. L’ethos dell’uomo nuovo in Cristo, Roma 2014.
Un corpo per la comunione. Un’etica da risorti con Cristo, Roma 2016.

1 Commento

  1. I Frati Francescani che “hanno o ricevono incarichi importanti, promozioni, crescita di carriera”! E di conseguenza aumenti di introiti economici!!!……S. Francesco già si disperava, prima di morire, per come “questi frati francescani” che lo seguirono ( non si capisce perché) in tutta e da tutta Europa, pretendevano altre cose, compresa “la regola”,da ciò che era la sua vocazione e il suo modo di seguirla: “vivere nel vangelo”….come guarderà questi frati francescani che nei secoli, fino ad oggi, hanno perseguito solo il successo personale, incarichi,promozioni, guadagni sempre più sostanziosi…. cioè tutto fuorché vivere il vangelo! Forse penserà di loro che fanno solo schifo ?!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*