Spirito di Assisi, preghiera per l’Ucraina e altri fronti di guerra

Spirito di Assisi, preghiera per l'Ucraina e altri fronti di guerra

Spirito di Assisi, preghiera per l’Ucraina e altri fronti di guerra

È dedicata a Ucraina, Myanmar, Haiti, Etiopia, Congo e di ogni altro angolo del mondo in cui la guerra porta il suo carico di paura, dolore, distruzione e morte l’intenzione di preghiera per la pace del 27 marzo. L’appuntamento, voluto dal vescovo monsignor Domenico Sorrentino e portato avanti dalla Commissione diocesana per lo “Spirito di Assisi”, si ripete con cadenza mensile in ricordo dello storico incontro interreligioso del 1986 voluto da San Giovanni Paolo II.

Nell’invito ai fedeli il vescovo chiede di “intensificare la nostra preghiera. Ce lo chiede Dio, ce lo chiedono le vittime, ce lo chiede l’umanità intera. Non possiamo permettere che resti sepolta dalle macerie dei bombardamenti cui assistiamo in questi giorni in Ucraina la fraternità che sempre deve guidare i nostri pensieri e i nostri comportamenti.

La preghiera va intensificata perché è attraverso l’intima unione con Dio che rinnoviamo quel vincolo di fratellanza profondo e autentico. ‘Dio è solo Dio della pace, non è Dio della guerra, – ci ha ricordato recentemente Papa Francesco – e chi appoggia la violenza ne profana il nome’.

È lo spirito di Assisi, è il senso che abbiamo inteso dare all’iniziativa di questa preghiera mensile da rivolgere al cielo qualunque sia la nostra appartenenza religiosa.

Aumentiamo, pertanto, i nostri momenti di preghiera per la pace e ritroviamoci ancora soprattutto il 27 prossimo a invocare la pace per i nostri fratelli e le nostre sorelle di Ucraina, Myanmar, Haiti, Etiopia, Congo e di ogni altro angolo del mondo in cui la guerra porta il suo carico di paura, dolore, distruzione e morte. Desideriamo far salire più forte a Dio il grido delle vittime, pregando ancora per la conversione del cuore dei violenti e per aprirci tutti al dono della pace”.

Come di consueto non è previsto un momento comune, ma ognuno è invitato a pregare per questa intenzione nell’arco della giornata del 27 marzo.

Per visualizzare alcuni schemi che possono essere seguiti o utilizzati per pregare in parrocchia o nella propria comunità, il 27 di ogni mese, secondo la proposta del vescovo Sorrentino, consultare il sito www.diocesiassisi.it. Si tratta di semplici proposte che possono essere integrate o sostituite secondo la creatività, le tradizioni e lo stile di ciascuna comunità e, chi lo desiderasse, potrebbe realizzare un momento di preghiera a parte.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*