UMBERTIDE, 108 MAGLIETTE “CONTRO CORRENTE” VERSO ASSISI

"Contro Corrente" Potsy
"Contro Corrente" Potsy
“Contro Corrente” Potsy

(assisioggi.it) UMBERTIDE – 108 giovani umbertidesi indosseranno la maglietta bianca con sopra il pesce che nuota “Contro Corrente”, per incontrare Papa Francesco. Venerdì 4 ottobre 2013 ore 17.30, in occasione della visita del Santo Padre ad Assisi, infatti, il progetto “Contro Corrente” arriva nella Piazza di Santa Maria degli Angeli per ricevere la benedizione del Papa.  Il gruppo dei giovani, guidato da Fra Gianpaolo Fabaro, partirà da Umbertide con indosso la maglietta “Contro Corrente” per lanciare un messaggio importante. “Il grande giorno si avvicina – sottolinea Fra Gianpaolo –  Papa Francesco sarà davvero uno di noi ad Assisi, nella patria di Colui che gli ha ispirato non solo il nome, ma uno stile di vita, un modo radicale di essere cristiani. Noi saremo con lui, saremo lì per lui, per ricevere di persona una missione: «Cari giovani, andate contro corrente!».

Questo ci sta chiedendo la Chiesa nella persona del Papa, questo desidera Dio per ciascuno di noi, perché da sempre amare Dio e i fratelli è andare contro le logiche dell’individualismo, dell’egoismo. I 108 giovani di Umbertide indosseranno le magliette con l’immagine di un “pesce che nuota contro corrente” ideato da Pierluigi Monsignori. Un simbolo che nella sua semplicità è molto più eloquente di molte parole e che richiama a quei valori che ogni uomo anela ri-tornare nell’intimo del proprio cuore e desidera esprimere nella testimonianza della propria vita! Vi diamo appuntamento – conclude il frate – nella spianata di Santa Maria degli Angeli nel giorno in cui alto salirà il grido dei giovani Umbertidesi insieme a quello di Papa Francesco… «andate contro corrente!»”. “Contro Corrente” è un progetto che prede vita da un’opera d’arte di Pierluigi Monsignori Potsy, un pesce che nuota contro corrente, interamente realizzato in mattoni e che rappresenta la famiglia ed un auspicabile ritorno a valori concreti. Una creazione originale e stravagante che si è trasformata in un progetto didattico culturale rivolto alle scuole, promosso dalla Fondazione Umbra per l’Architettura (FUA) con la collaborazione di Sistema Museo, Circo Instabile, l’associazione “Voci e Progetti”e l’associazione culturale “No Fixa”. Si tratta di un tour itinerante tra le più belle città umbre, , dove grazie anche al patrocinio della Fondazione “Perugia 2019 con i luoghi di Francesco d’Assisi e dell’Umbria”, del Comune di Perugia, Spoleto, Città di Castello, Foligno, dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Perugia e del MiBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo), l’opera verrà fatta conoscere all’interno delle scuole, dove i ragazzi avranno la possibilità di ricreare loro stessi un pesce di mattoni colorati.

I laboratori si concluderanno poi al centro della Piazza principale di ogni Comune coinvolto, dove lo stesso Potsy realizzerà la sua performance artistica, installando l’opera originale. Dopo l’esperienza di Assisi, il prossimo appuntamento con “Contro Corrente” sarà a Città di Castello sabato 26 ottobre in Piazza Gioberti. “L’installazione Contro Corrente – ci tiene a sottolineare Pierluigi Monsignori – sta a simboleggiare una casa da dove ricominciare a costruire, con i mattoni, le basi di un’Europa sociale, che abbia al centro la conservazione dei valori della famiglia, della ricerca e dell’arte. Ogni mattone che compone l’opera – dice l’artista – rappresenta le esigenze delle famiglie e le certezze sulle quali si basano i punti cardine dell’Unione Europea. L’installazione Contro Corrente vuole, inoltre, lanciare un appello internazionale affinché l’Europa non diventi uno contenitore ricco di rifiuti sociali e povero di valori, ma vuole smuovere le coscienze dei più, affinché i nostri valori sociali continuino ad essere gli stessi per tutti, nel rispetto delle esigenze nazionali. Questo concetto è di fondamentale importanza, perché solo stando uniti si potrà riuscire ad attraversare la crisi che stiamo vivendo, affinché l’Europa e gli atri continenti diventino “mattoni” dello stesso “pesce” che nuota Contro Corrente”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*