Comune di Assisi mette a disposizione il Pala Eventi per tamponi e vaccini

 
Chiama o scrivi in redazione


Comune di Assisi mette a disposizione il Pala Eventi per tamponi e vaccini

L’amministrazione comunale di Assisi ha messo a disposizione il Pala Eventi per ospitare il punto tamponi e il centro vaccinale territoriale dell’area che comprende i territori della Zona Sociale 3 (oltre ad Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara e Valfabbrica).  In queste ore sono in corso i lavori per l’allestimento della struttura e dal 26 dicembre sarà possibile effettuare i tamponi ed è previsto il drive through e da lunedì 27 dicembre si apriranno più linee per le vaccinazioni, per gli adulti, per i bambini anche nella fascia di età 5-11 anni e, quando ci sarà necessità, anche per quei turisti che si troveranno a soggiornare ad Assisi o nel comprensorio, questo su precipua richiesta del sindaco di Assisi Stefania Proietti perché “occorre rispettare le regole e vaccinarsi per non incorrere in nuove chiusure che sarebbero devastanti per il tessuto socio-economico”.


Fonte: Comune di Assisi
Ufficio stampa


La decisione adottata dalla giunta in risposta alla richiesta del commissario straordinario regionale per l’emergenza coronavirus Massimo D’Angelo, richiesta che riassume l’istanza di una comunità intera, un territorio di circa 60 mila cittadini, è stata adottata nell’ottica della collaborazione istituzionale con la volontà da parte del comune di Assisi di essere parte attiva, anche economicamente, pur di migliorare le procedure finalizzate alla salute e alla sicurezza dei cittadini.

“Già nel dicembre 2020 – ricorda il sindaco Stefania Proietti – l’amministrazione comunale di Assisi aveva proposto il Pala Eventi e il Lyrick ma i vertici della sanità regionale avevano optato per il centro fieristico di Bastia. Nello scorso autunno il centro vaccinale della zona è  stato spostato al capannone S&R Investiments nella periferia di Bastia Umbra e qui i problemi sono aumentati a dismisura con forti proteste da parte dei cittadini che  sono costretti a sobbarcarsi lunghe file e attese alluncinanti.

Proprio per far fronte a questi pesanti disagi, il sindaco di Assisi si è adoperato per riproporre il Pala Eventi come centro vaccinale a disposizione di tutto il comprensorio.

“Assisi si è mobilitata in pieno spirito di collaborazione istituzionale e ha messo a disposizione – ha aggiunto il sindaco – una nostra struttura funzionale e comoda per tutti per evitare file e attese sotto le intemperie, dannose soprattutto per le persone anziane, e gravi inconvenienti a tutta la cittadinanza.  Su questo tema, il diritto alla salute, non ci possono e non ci devono essere strumentalizzazioni politiche o polemiche di parte. Come istituzioni abbiamo il dovere di garantire un servizio di vaccinazione decoroso e in sicurezza”.

“Il Pala Eventi – conclude il sindaco – è un luogo che è già stato utilizzato a luglio da Confindustria Umbria come punto vaccinale straordinario per i lavoratori delle aziende umbre, in primavera lo abbiamo allestito per le associazioni di volontariato che, in collaborazione con il Comune, si sono impegnate per effettuare i tamponi. Come sindaci e comuni del comprensorio ci mettiamo costantemente e concordemente a disposizione della Regione e delle sue istituzioni che gestiscono la sanità, e alla Regione chiediamo attenzione assoluta per la salute dei nostri cittadini di ogni età, dai bambini agli anziani. Noi facciamo tutto quello che è in nostro potere ma ricordiamo che la sanità è di competenza della Regione Umbria”.

Quando?

Domenica 26 dicembre il drive-through del Distretto dell’Assisano si trasferirà presso la nuova sede del “Palaeventi” di Santa Maria degli Angeli, situato in via Antonio Fogazzaro. Dal giorno successivo, lunedì 27 dicembre, il Palaeventi ospiterà anche il Punto vaccinale territoriale attualmente ubicato a Bastia Umbra in via del Lavoro 5. Restano invariati gli orari di apertura dei servizi. Uno spostamento predisposto per migliorare i servizi e la fruibilità dei luoghi e degli spazi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*