ASSISI SANTA MARIA DEGLI ANGELI, “21MINUTI NEXT”, “APPUNTAMENTO CON IL FUTURO”

assisi
Teatro Lyrick
Teatro Lyrick
Teatro Lyrick

Il 22 e il 23 novembre, presso il Teatro Lyric di Assisi, torna l’appuntamento con 21 minuti, conferenza annuale promossa dalla Fondazione Patrizio Paoletti che per la quinta edizione si presenta al pubblico nella formula rinnovata di 21 minuti Next – Appuntamento con il futuro. L’obiettivo del simposio è sempre la ricerca di un modello d’eccellenza, ma il nuovo formato sposta il centro dell’indagine dal mondo esterno all’interiorità di ciascun individuo con un focus particolare sulla consapevolezza di sé.

 

La capacità di leggere le proprie emozioni e le proprie aspirazioni più intime rappresenta infatti lo strumento principale per superare l’abituale rappresentazione di se stessi e della realtà in direzione di un cambiamento che porti verso l’eccellenza sia personale che collettiva. A condurre la due giorni sarà Patrizio Paoletti – presidente della Fondazione e ideatore di 21 minuti, considerato tra i massimi esperti in ambito formativo e di comunicazione relazionale – che, attraverso gli strumenti teorico-pratici dell’Inner Design Technology, mostrerà al pubblico come modellare il mondo interiore per avvicinarsi al proprio desiderio e riuscire così a manifestare il potenziale individuale creando un valore aggiunto a livello personale, sociale e professionale.

 

I contenuti della conferenza saranno articolati nelle quattro macroaree di filosofia, arte, scienza ed economia – acronimo F.A.S.E. – e ogni modulo vedrà la presenza di un ospite di rilievo che racconterà la propria storia e condividerà con il pubblico la propria visione del mondo in vista di un confronto che favorisca la crescita e lo sviluppo personale e professionale. I protagonisti di quest’anno saranno la sociologa Maria Herczog per la filosofia, il creativo Luca Prasso per l’arte, il neuroscienziato Moshe Bar per la scienza e l’imprenditrice Rosy Canale per l’economia. “L’obiettivo – chiarisce il presidente Patrizio Paoletti – è prefigurare un futuro sostenibile per andare al di là della crisi che stiamo attraversando. Io posso quindi sono: se siamo capaci di sentire e di percepire la possibilità, possiamo essere responsabili delle nostre scelte e realizzare i nostri sogni.”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*