Assemblea generale degli associati AVIS della Regione Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione


Assemblea generale degli associati AVIS della Regione Umbria

Assemblea generale degli associati AVIS della Regione Umbria

Si è svolta Sabato 10 Ottobre alle ore 9.00 presso il Centro Congressi – Casa Leonori in S. Maria degli Angeli la 49° Assemblea generale degli associati AVIS della Regione Umbria.

Ad aprire i lavori è stato il Presidente Andrea Marchini che ha esposto al consiglio regionale la relazione annuale del consiglio direttivo chiedendo un minuto di silenzio iniziale a ricordo dei donatori scomparsi durante quest’anno contrassegnato anche dall’emergenza pandemica da COVID-19.

Nella relazione annuale Marchini sottolinea come Avis debba essere in grado di “cogliere le esigenze di cambiamento interne ed esterne, anticipare l’emergenza, l’immediatezza e lo spontaneismo, trovare soluzioni inedite ed elaborare nuove ipotesi di lavoro, mettersi in discussione, saper prendere decisioni, vivere ed operare nella ricerca e non nella certezza, imparare a prevedere lo stato futuro dalla stato iniziale, fare attenzione a non invertire i bisogni, progetti e ricerca delle risorse”.

L’Avis – prosegue Marchini – ha il dovere sempre di cercare di migliorare, rafforzare e unificare tutta la struttura associativa (dal donatore, ai dirigenti comunali, provinciali e regionali). Con la consapevolezza che il bisogno e la necessità del sangue e dei prodotti plasma derivati si avrà sempre.Così facendo, consolideremo la nostra capacità di rispondere con efficacia ed efficienza alle esigenze dei servizi sanitari regionali e nazionali.

L’Assemblea ha visto anche la presenza del Commissario Straordinario dell’Azienda Ospedaliera ‘S.Maria’ di Terni, Dott. Pasquale Chiarelli e l’intervento della Dott.ssa Daniela Felicioni del Distretto Alto Tevere – USL Umbria 1.

I temi centrali che hanno caratterizzato l’Assemblea, sono stati l’assoluta necessità di sangue e plasma derivati, la cui donazione è tornata purtroppo ai livelli del 2008, anche a causa dell’emergenza pandemica da COVID-19 che ha gravemente rallentato il flusso delle donazioni annuali già sotto la soglia abituale.

Il secondo tema è quello del ruolo e il coinvolgimento dei giovani all’interno delle sezioni territoriali. A tal proposito anche la Consulta Giovani Regionale nel suo intervento ha ribadito l’importanza del senso di appartenenza all’associazione, fornendo supporto e un servizio sempre migliore delle Avis, piuttosto che il fatto concreto della donazione anche in virtù degli spostamenti di tanti giovani per motivi di studio o lavoro.

L’Assemblea ha chiuso i lavori con l’approvazione del Bilancio consuntivo 2019, la determinazione numero Consiglieri per mandato 2021-2024 e la nomina dei Delegati all’ Assemblea Nazionale convocata per il 31 Ottobre 2020 a Perugia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*