Assisi: in Cittadella torna E!State Liberi!, il campo di impegno e formazione antimafia

 
Chiama o scrivi in redazione


Assisi: in Cittadella torna E!State Liberi!, il campo di impegno e formazione antimafia
Foto da profilo Facebook E!State Liberi!

Assisi: in Cittadella torna E!State Liberi!, il campo di impegno e formazione antimafia

Tornano anche in Umbria i campi di impegno e formazione di E!State Liberi!: per l’ottavo anno consecutivo è partito lunedì il campo di antimafia sociale ad Assisi, coordinato e proposto dalla Pro Civitate Christiana (che gestisce ed anima la Cittadella) e dal coordinamento di Libera Umbria, con la collaborazione di The Economy of Francesco, il movimento che raggruppa giovani economisti, imprenditori e changemakerche si battono per un modello economico più giusto e sostenibile.
Sono 18 le ragazze e i ragazzi che da varie zone d’Italia hanno raggiunto l’Umbria per partecipare ad una settimana di attività di lavoro manuale e di formazione sui temi comuni alle realtà promotrici e di grande attualità, con uno sguardo costante al territorio umbro.
In particolare, i volontari conosceranno la vicenda dell’hotel Subasio, il più prestigioso albergo di Assisi, situato proprio di fronte alla basilica di San Francesco, ma chiuso da anni a seguito di una interdittiva antimafia che ha colpito i gestori. La vicenda dell’hotel Subasio sarà anche una chiave per affrontare più in generale il tema dell’aggressione economica delle mafie ad un territorio, come quello umbro, a torto ritenuto a lungo un’isola felice e invece in via di progressiva “mafizzazione”.
Il percorso formativo, infine, non potrà non fare riferimento all’esperienza di Francesco di Assisi, in particolare al suo rapporto con i poveri, con i beni materiali e con la natura. Numerosi gli appuntamenti in programma: martedì 20 a Perugia (presso la Biblioteca di San Matteo degli Armeni) conversazione con Gabriele De Veris e Tonio Dell’Olio su “Pace, conflitti internazionali, disarmo”; mercoledì 21 alle 16.00 presso la Cittadella ad Assisi tavola rotonda in collaborazione con Spi e Flai Cgil su “Agricoltura e Giustizia”, con un particolare focus sui fenomeni di caporalato presenti in Umbria; giovedì 22 alle ore 21.00 incontro pubblico, all’anfiteatro della Cittadella di Assisi, su “Economia criminale: l’infiltrazione mafiosa in Umbria” con Sabrina Garofalo, dell’Osservatorio regionale sulla criminalità organizzata, e Francesca Ricci, del presidio di Libera Perugia “Antonio Montinaro”; venerdì 23 alle 16.00 in Cittadella ad Assisi focus sui beni confiscati in Umbria con Fabrizio Ricci, coreferente regionale di Libera Umbria; sabato 24 si parlerà di “Conversione ecologica” con Valeria Passeri, di WWF Umbria; e infine domenica il tema centrale sarà “Povertà e disuguaglianze” con un laboratorio a cura di Marilù d’Angelo di The Economy of Francesco e i collegamenti con Giandonato Salvia (progetto Tuucum), Padre Felice Autieri e Tommaso Pazzaglini (EoF Emilia Romagna).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*