Comune di Assisi: bonus “Bimbi Domani”, consegnate 614 card

 
Chiama o scrivi in redazione


Comune di Assisi: bonus “Bimbi Domani”, consegnate 614 card

 Il sindaco Proietti: “Un sostegno concreto alle famiglie”. Contributi per oltre 300 mila euro

Dal 1° gennaio 2018 al 30 aprile 2021 sono state 614 le baby card, del valore di 500 euro ciascuna, per un totale di 307 mila euro, consegnate ad altrettante famiglie residenti nel Comune di Assisi che sono state allietate dalla nascita di un bambino o una bambina.

“Bimbi Domani” è una misura di sostegno alle famiglie, un gesto concreto e di attenzione verso la genitorialità, e si realizza attraverso un bonus spendibile esclusivamente presso la farmacia comunale di Assisi.

L’iniziativa, voluta fortemente dall’amministrazione comunale, risulta tra le prime adottate in Italia, è indirizzata a ogni nuovo nato residente nel territorio di Assisi. In pratica a tutti i bambini nati a partire dal 1° gennaio 2018 viene inviata a casa la baby card a cui è associata la somma di 500 euro. Grazie al bonus i genitori o i familiari possono recarsi in farmacia e acquistare, fino a esaurimento della cifra, prodotti per la prima infanzia individuati in uno specifico “paniere” come ad esempio pannolini, latte, pappe, pastine, biscotti, omogeneizzati, etc, etc.

Con questa misura l’amministrazione ha ottenuto un doppio risultato: da un lato, quello più importante, sostenere i nuclei familiari che si trovano a vivere la genitorialità; dall’altro incentivare l’utenza della farmacia comunale raggiunta da clienti di tutto il territorio grazie alla tessera da poter spendere esclusivamente nel sito di Santa Maria degli Angeli.

“Il progetto “Bimbi Domani” – ha spiegato il sindaco Stefania Proietti – è un segno tangibile della vicinanza dell’amministrazione comunale alle famiglie che accolgono una nuova vita, una sorta di benvenuto speciale a far parte della nostra comunità, considerato che i piccoli e le piccole residenti ad Assisi rappresentano la nostra speranza e il nostro futuro”.
Stefania Proietti, Sindaco di Assisi
Stefania Proietti

Questa misura è stata ideata con una formula originale, semplice e immediatamente operativa perché la baby card viene spedita a casa tramite il servizio postale con i dati del/la bambino/a; va presentata in farmacia, alla cassa, prima del pagamento unitamente alla tessera sanitaria del beneficiario o beneficiaria e in quel momento viene scalata, attraverso la lettura del codice a barre presente sul retro tessera, la cifra corrispondente all’acquisto dei prodotti consentiti dal bonus.

Insomma un sostegno autentico che può aiutare e, dai riscontri ottenuti, aiuta le famiglie di Assisi e su questo progetto l’intera amministrazione si è ritrovata unita con la convinzione di operare concretamente dando risposte ai bisogni dei cittadini.

“La card “Bimbi Domani” – ha aggiunto il sindaco – si è rivelata in questo momento storico dovuto alla pandemia ancora più preziosa e utile alle famiglie alcune delle quali alle prese con vere e proprie difficoltà economiche. Ma accogliere e sostenere la vita, in ogni fase, è uno dei valori fondanti della nostra società, a maggior ragione in un periodo in cui la riduzione delle nascite è diventata un fenomeno consistente con gravi ripercussioni sul sistema del welfare e quindi sul futuro del nostro Paese. Lo diciamo proprio in occasione della prima edizione degli Stati generali della natalità, in programma oggi, a Roma”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*