Disturbi apprendimento, corso di Formazione dell’Associazione DSA Assisi

Disturbi apprendimento, corso di Formazione dell'Associazione DSA Assisi

da Silvia Pangolino – Presidente Associazione DSA Assisi
Disturbi apprendimento, corso di Formazione dell’Associazione DSA Assisi. L’Associazione DSA ASSISI, in collaborazione con CESVOL FORMAZIONE, promuove un Corso di Formazione volto a far capire l’importanza della memoria di lavoro, quella cioè che consente di mantenere e contemporaneamente manipolare informazioni necessarie all’esecuzione di compiti cognitivi complessi, e pertanto di fondamentale importanza nel processo di apprendimento.

L’appuntamento è previsto venerdì 28 settembre presso il Teatro Lyrick di Assisi, con il Convegno “MEMORIA, MEMORIE E PROCESSI DI APPRENDIMENTO” – contributo richiesto € 15,00 – ISCRIZIONI APERTE (entro il 20 settembre).

LEGGI ANCHE: DSA, un convegno ad Assisi

La giornata formativa (orario 14.30 – 19.00) vede relatori due luminari nel campo scientifico: il Prof. Alessandro ROSSI, Ordinario Dipartimento Neuroscienze Università di Siena, e il prof. Giacomo STELLA, Ordinario di Psicologia Clinica Dipartimento di educazione e Scienze Umane Università Modena – Reggio Emilia, un’eccellenza a livello Nazionale ed Internazionale sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA).

L’evento è rivolto a tutti i Docenti delle Scuole Umbre di ogni ordine e grado, ai Dirigenti Scolastici, alle Famiglie, agli Psicologi, Psicoterapeuti, Specialisti ed Operatori dei Servizi Territoriali dell’ASL Umbria 1 e Umbria 2, alle Associazioni del territorio, ai Centri e ai Servizi privati accreditati che si occupano dei problemi connessi all’apprendimento e all’Ateneo perugino.

Verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione

Info e Prenotazioni:

Associazione DSA Assisi – 338.7368564 – info@dislessiaassisi.org

CeSVol Perugia 075.5271976 – formazione@pgcesvol.net


FOCUS | Il termine DSA “Disturbi Specifici dell’Apprendimento” si riferisce ad un gruppo eterogeneo di disturbi caratterizzati dalla difficoltà nell’acquisizione e nell’uso di abilità scolastiche quali la capacità di lettura, scrittura e calcolo ed interessa circa il 5 % della popolazione scolastica. La scuola ha un ruolo fondamentale nell’individuazione e nel riconoscimento dei fattori di rischio e nell’attivazione di percorsi mirati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*